Manfredonia

Solage Manfredonia, stato agitazione lavoratori: no alla chiusura


Di:

Manfredonia – “NON ci arrendiamo alla chiusura”. Proclamazione di uno stato di agitazione dei dipendenti della Solage srl di Manfredonia in seguito “all’atteggiamento di chiusura da parte della direzione (..) al tavolo territoriale con le organizzazioni sindacali della Fiom – Cgil ed in virtù della conferma arrivata il 9 settembre 2014 in un incontro informale tra una Rsu aziendale e il sig. Massimiliano Bontempi della chiusura dello stabilimento di Manfredonia”. E’ quanto emerge da una nota sottoscritta stamani – 17 settembre – dalla segreteria provinciale della Fiom-Cgil e dalle Rsu aziendali. I lavoratori “si riservano di utilizzare ogni forma di iniziativa sindacale a tutela dell’occupazione del sito di Manfredonia”.

Intanto, il sindaco Angelo Riccardi ha inviato una nota al Prefetto di Foggia, alla direzione della Solage, alle sigle sindacali, con richiesta urgente di convocazione di un incontro in Prefettura. “Un altro duro colpo per le famiglie dei lavoratori, già provate da un lungo periodo di trattative sindacali seguite alla richiesta di concordato preventivo depositato dall’Azienda presso il Tribunale di Foggia”, scrive il sindaco commentando “la prossima procedura di mobilità per i 55 lavoratori” della Solage di Manfredonia che dovrebbe essere attivata dal prossimo 5 novembre.

Si ricorda come la procedura di mobilità dovrebbe partire alla scadenza del periodo di Cassa integrazione straordinaria, con provvedimento che dovrebbe interessare progressivamente tutte le unità dell’azienda.

La Solage srl a socio unico di Manfredonia, ex Ingenia Spa del Gruppo Bontempi, è un’azienda del Contratto d’Area di Manfredonia-Monte Sant’Angelo-Mattinata, occupantesi nella Zona industriale ex DI46 della lavorazione di Mobili metallici. Da raccolta dati, l’azienda ha beneficiato dei fondi del II^Protocollo aggiuntivo con Investimenti ammessi a contributo (migliaia/€) pari a 7.193 e contributi pubblici pari a 5.412 m/Euro. Come già riferito, la Solage – specializzata nella produzione e vendita di tavoli e sedie, con stabilimenti a Camerano (AN) e Manfredonia (FG) – ha presentato un piano concordatario al tribunale di Ancona che prevede una ristrutturazione del gruppo, con fitto di ramo d’azienda alla new-co B4 living “costituita per permettere una sostanziale continuità aziendale”.

PER LO STABILIMENTO DI CAMERANO 25 UNITA’ SU 74 IN MOBILITA’. Da ricordare come per lo stabilimento di Camerano la società ha chiuso l’accordo con i lavoratori prevedendo la mobilità di 25 unità (invece di 31) su 74, previa elargizione di incentivi per i dipendenti che usciranno fuori dall’organico. Previsto un periodo annuale di Cigs per i lavoratori che non accetteranno la mobilità. Diversamente, quanti non saranno interessati dagli ammortizzatori sociali, dovrebbero passare direttamente alle dipendenze della new-co B4 living.

VIDEO SIT IN SETTEMBRE 2014 – A CURA DI RAFFAELE SALVEMINI – per info: r.salvemini@statoquotidiano.it

FOTOGALLERY RAFFAELE SALVEMINI – TUTTI I DIRITTI RISERVATI


ALLEGATI – CONCORDATO PREVENTIVO Bontempi
CP34_2013_ANdecreto
proposta_ai_creditori

FOCUS – CONTRATTO D’AREA – DAGLI INVESTIMENTI AL CROLLO
RELAZIONE 2013
RELAZIONE 2012 RELAZIONE 2011RELAZIONE 2010

g.defilippo@statoquotidiano.it

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Solage Manfredonia, stato agitazione lavoratori: no alla chiusura ultima modifica: 2014-09-17T19:20:20+00:00 da Giuseppe de Filippo



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Matteo

    Lottate per la chiusura?
    Fate come in altre parti d’Italia dove i dipendenti hanno costituito una società ed hanno incominciato a camminare con le proprie gambe.
    Proponete a Bontempi di prendere in gestione o di rilevare la fabbrica a Costo Zero (tanto oramai l’ipotesi della chiusura è prossima), Accordatevi con i fornitori definendo un piano di rientro e diventate imprenditori di voi stessi….
    se il lavoro non vi viene dato si crea….oppure non volete lavorare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This