Edizione n° 5378

BALLON D'ESSAI

PRIMA DONNA // Lidya Colangelo: “Grazie San Severo, sono grata a tutti voi”
25 Giugno 2024 - ore  17:54

CALEMBOUR

FRODE // Cpr Milano: chiesto il processo per 2 persone e una società
25 Giugno 2024 - ore  17:18

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

“Mio marito portato via come il peggiore dei criminali”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
17 Ottobre 2019
Cronaca // Gargano //

“Cari tutti questa mattina, come ben sapete, mio marito e mio suocero sono stati raggiunti da misure cautelari. Al di là della scena, che non consiglio a nessuna moglie o figlio di vedere, è stato portato via in macchina dai finanzieri come uno dei più tremendi criminali sulla faccia della terra”. Lo scrive su facebook Maria Giuliani, moglie di Napoleone Cera.  Volevo solo rassicuravi che stanno bene, sereni, e che sono certi di poter ricostruire tutte le accuse che vengono mosse nei loro confronti. Parliamo di tentata concussione.  Sarebbero i primi politici italiani ad essere stati arrestati non per essersi intascati soldi ma per cose che tra l’altro non sono avvenute. Per talune come già ha spiegato il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, rimangono nelle prerogative della politica”.

“Non abbiamo paura! Ma vogliamo sentire la vostra presenza per darci più forza, come abbiamo sempre fatto! Perché mentre per qualcuno ricevere gente in una segreteria politica, e quindi fare politica tra la gente, è salumeria, per noi è vita perché, come ha detto già mio marito ieri sera in un post sulla sua pagina FB, noi viviamo solo con il sorriso che riusciamo a donare alle persone, anche parlando solamente. Questa però dai giudici è considerata ‘pericolosità sociale’. Sono convinta che ritorneranno ad abbracciarvi così come hanno sempre fatto. Da 40 anni nessuno su mio suocero ha mai parlato male e così anche di mio marito. Prima di loro mio nonno Napoleone. Vi prego stateci vicini e non lasciateli soli! Vi abbraccio tutti”.

6 commenti su "“Mio marito portato via come il peggiore dei criminali”"

  1. Per quanto nel proprio settore operativo si possa essere conosciuti, c’è gente che non ha conoscenz di persone e fatti, in quanto ogni settore lavorativo, ad oggi, assorbe tutte se non oltre l’energie e le competenze possibili che è già difficile avere le conoscenze opportune anche in termini normativi e legali…poi le varie analisi normative sul rispetto dei diritti e della costituzionalità…Certo che è strano sentire che gente di mestiere per generazioni abbia commesso qualche errore simile…
    Che non sia capitato il venir meno della prorpia personalità a causa di situazioni sociali nelle quali ci si è sentiti troppo isolati? Personalmente non conosco le circostanze, ma di certo c’è che nel foggiano, come provincia, le lamentele di mancanza di funzionamento di sistema sono costanti ormai da anni (Anche Manfredonia ad oggi è commissariata per mafia, così come dichiarato…) e ripeto, francamente, sembra strano ascoltare di errori per così dire genrazionali…suscita facilmente dei dubbi anche a gente estranea alla storia e al settore…Forse una parentela che abbia impedito un funzionamento di sistema per la solita soggezzione che specialmente in queste zone è così forte e strana che permette delle strane conseguenze…sembra che non si è più in grado di essere siò che si è consapevolmente…
    Con fede e diritti…
    Grazie.

  2. Buongiorno…la cosa peggiore che non capisce la signora che ha commentato sopra è che la cosa pubblica non può essere ad uso e consumo privato e che è grave fare favoritismi, io preferisco il peggiore dei criminali perché ha preso una decisione nella sua vita, invece chi mi preoccupa dippiu è chi si traveste da gentleman ,con un linguaggio forbito e vuole copiare il peggiore dei criminali.

  3. MA POVERE STELLINE INNOCENTI! Peccato secondo le intercettazioni del PM c’era un rodato sistema che arrivava a minacciare diversi enti statali dell provincia pur di imporre posti sia per loro che per gli altri “amici” dell’UDC. Alla faccia dei tanti idioti che facevano pure il concorso sperando che questo schifo non accadesse.

  4. Complimenti al nuovo prefetto e a tutti gli altri che hanno il coraggio di iniziare una coraggiosa bonifica di tutta la provincia di Foggia. Andate avanti e colpite, chi ha sbagliato deve pagare. Una svolta epocale che molti cittadini onesti aspettavano da anni.

  5. Signora in questi casi sarebbe più opportuno stare zitti. Lo capisce o no che questi sono i casi in cui si è peggio dei peggiori criminali? Perché se è vero che vige la presunzione di innocenza, è vero anche che moralmente sono già condannati! Un po di silenzio e vergogna non guasterebbe, invece di spacciarsi per santi…. ma per favore…

Lascia un commento

In ogni paese c’è una orrenda casa moderna. L’ha progettata un geometra, figlio del sindaco. (Dino Risi)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.