Edizione n° 5263
/ Edizione n° 5263

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

FdI: “Sinistra prigioniera del proprio passato, non potrà mai tirare fuori Manfredonia dalle sabbie mobili”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
17 Novembre 2021
Manfredonia // Politica //

(nota stampa). “Manfredonia è sempre stata considerata soltanto un trampolino di lancio per carriere personali, dalla sinistra che l’ha governata negli ultimi decenni.

Una sinistra che ha assistito passivamente al progressivo smantellamento dell’ospedale De Lellis, un fiore all’occhiello che meritava invece di essere potenziato, per l’utenza decuplicata nei mesi estivi: ma le logiche di partito e della coalizione, la volontà di non disturbare i manovratori a Bari nemici dei cittadini ma amici e sodali di una classe dirigente inadeguata e indegna, hanno sempre prevalso sugli interessi della comunità.

Una sinistra che da decenni ormai ha preso in giro e continua a farsi beffe dei cittadini, anche per la crescita infrastrutturale che solo un aeroporto operativo come il Gino Lisa di Foggia, e un porto dalle potenzialità enormi come quello di Manfredonia, potrebbe garantire: invece sono state e continuano ad essere considerate le cenerentole di Puglia, con il silenzio- colpevole assenso delle stesse persone che adesso si presentano come paladine della svolta, rinnovamento e del cambiamento.

Una sinistra prigioniera del proprio passato, e che proprio per questo non potrà mai tirare fuori Manfredonia dalle sabbie mobili del presente, di una crisi economica deflagrante e di un degrado etico e morale scandaloso. E non potrà mai traghettarla verso il futuro.
Una sinistra che ha dilapidato nei decenni centinaia di milioni di euro che avrebbero dovuto cambiare per sempre il volto e la storia della nostra città, per mancanza di una visione strategica e di una prospettiva vera, di lungo periodo e non schiacciata sull’interesse e sull’elezione del momento. Una sinistra che ha prodotto soltanto macerie e disoccupazione e desolazione, non sviluppo duraturo e speranze e opportunità per i giovani.

Una sinistra che è causa, e certamente non soluzione, di tutte le emergenze e le criticità che Manfredonia vive, con affanno e preoccupazione.

Una sinistra che ha portato Manfredonia sul baratro, mai raggiunto prima. E che può solo darle il colpo di grazia. Una sinistra che ha dimostrato in tutti i modi, purtroppo, la propria incapacità di amministrare e governare Manfredonia, legata solo dalla voglia di poltrone e dal potere da spartire e conservare.

INGEGNERE GIANNI ROTICE, CANDIDATO SINDACO DI MANFREDONIA
INGEGNERE GIANNI ROTICE, CANDIDATO SINDACO DI MANFREDONIA

Una sinistra preoccupata solo dei profughi da smistare in massa a Borgo Mezzanone, e non di una comunità alle prese con continue e sempre più drammatiche emergenze.
UNA SINISTRA DALLA QUALE DOBBIAMO SALVARE MANFREDONIA. INSIEME A VOI, GRAZIE A VOI CITTADINI CHE AMATE MANFREDONIA, CHE VOLETE IL BENE DI MANFREDONIA E NON LA SUA FINE. Noi votiamo ed invitiamo a votare GIANNI ROTICE”.

Manfredonia, 17 novembre 2021
Fratelli d’Italia Manfredonia

11 commenti su "FdI: “Sinistra prigioniera del proprio passato, non potrà mai tirare fuori Manfredonia dalle sabbie mobili”"

  1. Fortunatamente questo partito razzista a Manfredonia non arriva neanche al 3% di voti.

    Da noi questi contano come il due di coppe quando a briscola comanda bastoni 😂😂😂.

    I Manfredoniani hanno tanti difetti, ma nella vostra rete farcita di fascio propaganda, non ci finiranno mai.

    Saluti alla caciottara 🤘🤘🤘

  2. Se volere tirarci fuori dalle sabbie mobili, il cui emblema sono le grandi paludi in pieno centro urbane create con le barriere frsngiflutti del 2005, finanziate dalla regione e costruite non con naviglio cone avviene in tutto il mondo, ma con camion, se volete titsrci fuori mettetevi il costume da bagno, protezioni addominali antiernia, buttatevi in acqua nella, zona del lungomare del sole e suovete i grandi massi, dispinendoli, a spina di pesce, lasciando il fo dalle libero tra un ammasso e l’altro.

  3. Ma state zitti! Non siete stati capaci di esprimere un cabdadato sindaco tanto che un imprenditore si è candidato a Sindaco!!

  4. C’E’ UN AUTORE IMPORTANTE CHE DOVRESTE LEGGERE PER CAPIRE
    LA GENESI DEL DECLINO DELL’OSPEDALE DI MANFREDONIA, DA LI’ SONO PARTITI
    I PROBLEMI CHE COLPEVOLMENTE POI LA S INISTRA HA PERPETUATO: L’AUTORE
    SI CHIAMA RAFFAELE FITTO (PROPRIO LUI IL VS. ULTIMO PERDENTE CANDIDATO ALLA
    PRESIDENZA DELLA REGIONE PUGLIA) CON LA FATTIVA COLLABORAZIONE DELL’ALLORA SUO
    ASSESSORE ALLA SANITA’, IL CERIGNOLANO RUOCCO.
    LE COSE SI RACCONTANO DALL’INIZIO, DIFFICILE CAPIRE QUALSIASI EVOLUZIONE SE NON SIPARTE DAL-
    L’INIZIO.
    INOLTRE, SE IL VS. PESO SPECIFICI DEI CONSENSI E’ QUELLO REGISTRATO AL PRIMO TURNO
    PUO’ STAR FRESCO (ANZI “FRESCA”) IL CANDIDATO ROTICE.

  5. Parlate con un misero 200 voti, fate ridere. Siete ridicoli , sembravate chissa’ quanti voti avevate, volevate dettare condizioni alle pre elezioni, siete risultati

  6. Raffaele Fitto abbasso’anche le tasse regionali e durante il suo mandato fece ottenere agevolazioni sullo stipendio in seguito alle alluvioni. E non finanzi opere strane, come la, stazione fatnsms e le famigerate barriere del lungomare degli orrori. Non sono un suo simpatizzante e sono tendenzialmente apolitico, però bisogna dire la verità.

  7. nella foto,uno solo è fdi …….. sono tutti ex di sx centristi vari ,saliti sul carro di fdi di recente non so se sono tesserati a fdi ,sono entrati inpunta di piedi per poi buttare fuori i vecchi iscritti …..non so chi rappresentano.. il vecchio riciclato per nuovo ….auguri

  8. Dai smettetela siete ridicoli ma veramente ci credete in quello che dite , ma siete del mestiere 🤭

Lascia un commento

“Comincia a vivere subito e considera ogni giorno come una vita a sé”. (Lucio Anneo Seneca)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.