Scuola e Giovani

“Eclissi”, il tempo delle poesie giovani


Di:

Pietro Frisi (St)

Pietro Frisi (St)

Roseto Valfortore – NON ha ancora compiuto 19 anni ma nel suo curriculum di scrittore può già vantare numerosi premi ed ora anche un libro: Il Castello Edizioni ha pubblicato “Eclissi”, una raccolta delle poesie scritte dal giovanissimo Pietro Frisi. Nato a Foggia il 22 marzo del 1992, residente a Roseto Valfortore (Fg), nel suo primo libro Pietro ha messo insieme le liriche composte dal 2007 al 2010. Le sue prime poesie, tuttavia, risalgono a quando aveva 10 anni. Nel 2006 e nel 2007 ha partecipato al concorso letterario “Premio Lupo” classificandosi rispettivamente al primo e al secondo posto con due racconti brevi. Nel 2008 ha preso parte al concorso di poesia “Borgo Ligure”, a La Spezia, ottenendo la pubblicazione dell’ode intitolata “Petali e Nevicate”. Nel 2009, all’ottava edizione di “Poesie sotto l’albero” di Aprilia (Latina), il suo componimento intitolato “Giorni” ha ricevuto l’attestato di stima dei critici letterari invitati al concorso internazionale. “Eclissi”, il suo primo vero libro, è una raccolta suddivisa cronologicamente in quattro parti.

(…) Cova un impeto di speranza nella vita di questo giovane poeta – scrive di lui Padre Benito Framari, missionario ‘Oblati di Maria Immacolata’) – c’è della fermezza nella sua esistenza, nonostante gli assillanti interrogativi. Basta leggere i versi di ‘Una Luce’, la sua poesia ‘Giorni’ o anche “Oltre l’anima”, per ritrovare il dibattito sull’esistenza, il travaglio delle passioni, ma anche l’impegno a sorridere e il rischio in ogni tuo abbraccio. Pietro Frisi sembra aver vissuto molte stagioni della vita: così raccontano i suoi versi, nel coraggio delle attese, nell’animo combattuto delle amicizie, nella certezza di un impegno fattivo, nello spasimo di godere l’amore… nella consolazione che il Giorno dei giorni sarà migliore di quello di oggi”.

“Ci troviamo di fronte a un autore il cui modo di poetare è certamente classico e non contemporaneo – dice di lui il poeta Mario Passerini -. Un autore fuori dal modo esautorato di fare poesia del suo tempo. Un autore che non si accontenta di fare minimalisticamente prosa in versi o, nei migliori dei casi, pseudo prosa poetica, come va oggi tanto di moda”.


Redazione Stato

“Eclissi”, il tempo delle poesie giovani ultima modifica: 2011-01-18T19:43:19+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This