Edizione n° 5308
/ Edizione n° 5308

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

INFLUENCER Nuova tegola per Chiara Ferragni: nel mirino “11 milioni di follower fake”

Dopo il pandoro, le uova e la bambola Trudi, a finire sotto osservazione sono i 29milioni di follower di Ferragni su Instagram

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
18 Gennaio 2024
Hot motori // Live //

MILANO – A distanza di un mese dallo scandalo del pandoro, per Chiara Ferragni le cose sembrano non migliorare, aumentando sempre di più la curiosità intorno alle “magagne” della vita dell’imprenditrice digitale.

Dopo la multa per la pubblicità fumosa per Balocco, l’inchiesta che vede sotto osservazione le uova di pasqua e la bambola Trudi che Ferragni aveva realizzato per beneficenza e a seguito delle voci di una profonda crisi tra Chiara e il marito Fedez, oggi a finire nel mirino dei media sono anche i follower dell’imprenditrice digitale.

Se fino a oggi i 29milioni di seguaci di Ferragni su Instagram non erano mai stati messi in discussione, nelle scorse ore ha iniziato a circolare una voce che vorrebbe che gran parte del pubblico della 36enne sia fake o abbia profili inattivi.

Fonte: ilgiornale

Secondo uno studio fatto da Inbeat.co, l’imprenditrice infatti avrebbe solo 17,7 milioni di utenti reali contro gli 11,9 milioni (ovvero il 41%) falsi o “dormienti”.

Una situazione questa completamente opposta rispetto a quella di Fedez, i cui seguaci sarebbero tutti reali.

Nonostante la task force di esperti in reputazione ingaggiati da Chiara Ferragni, la popolarità dell’influencer sembra essere in caduta libera a causa dei continui scandali che emergono ogni giorno sul suo conto e, che negli ultimi giorni è tornata a postare con continuità senza però proferire parola in merito alle notizie che stanno uscendo sul suo conto.

Un silenzio prolungato quello di Chiara che non sta affatto piacendo al pubblico, desideroso di risposte e chiarimenti.

Fonti verificate: COSMOPOLITAN //

Lascia un commento

“L’intelligenza è la capacità di adattarsi al cambiamento.” Stephen Hawking

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.