Edizione n° 5263
/ Edizione n° 5263

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

UAAR: “Chiesa cattolica e il suo rapporto ambiguo con gruppi integralisti”

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
18 Aprile 2023
Manfredonia //

MANFREDONIA (FOGGIA), 18/04/2023 – “Il Comune di Manfredonia (FG) concede il patrocinio gratuito a una conferenza organizzata da gruppi integralisti cattolici dal titolo “La libertà educativa della famiglia. Rischi di ‘Colonizzazione Ideologica’ connessi all’introduzione nelle scuole della Carriera Alias”.

 

L’evento si terrà il 20 aprile presso l’Auditorium “Monsignor Valentino Vailati” in Via Arcivescovado, anche con un saluto del sindaco Giovanni Rotice. Piccolo giallo sulla partecipazione del vescovo Franco Moscone: il prelato dice di essere stato inserito a sua insaputa tra i saluti istituzionali e ha smentito, esprimendo «vicinanza a tutte le persone rimaste turbate per tale situazione».

 

Se il vescovo si è sfilato, è il caso di far notare che l’evento si svolge in una sala gestita dalla curia, sulla locandina c’è il logo dell’arcidiocesi ed è previsto l’intervento di don Vincenzo D’Arenzo, responsabile dell’ufficio diocesano per la pastorale della famiglia. Ancora una volta, la Chiesa cattolica mostra il suo rapporto ambiguo con i gruppi integralisti: da una parte li legittima e fornisce loro l’armamentario ideologico (e il supporto logistico) ma quando emergono episodi imbarazzanti cerca di prendere le distanze per tutelare una presunta immagine “moderata”, “super partes”, “inclusiva”.

 

Inqualificabile poi il comportamento di quelle istituzioni locali che invece dovrebbero non solo essere laiche ma lottare contro le discriminazioni”. Lo riporta in una nota UAAR Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti.

4 commenti su "UAAR: “Chiesa cattolica e il suo rapporto ambiguo con gruppi integralisti”"

Lascia un commento

“Comincia a vivere subito e considera ogni giorno come una vita a sé”. (Lucio Anneo Seneca)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.