Edizione n° 5339

BALLON D'ESSAI

AL VOTO  // Sostenibilità a tutto tondo. L’idea di paese per Filippo Barbano
17 Maggio 2024 - ore  15:14

CALEMBOUR

MATTINATA // Gianfranco Prencipe assolto da ricettazione targhe di nazionalità tedesca. Virale dopo videoclip
15 Maggio 2024 - ore  11:07

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

STAGIONE Ex procuratore arbitri D’Onofrio condannato a 5 anni 8 mesi

"Difficile ripetere la scorsa stagione con un gruppo nuovo, fatto anche da chi non ha mai giocato o proveniente dal calcio"

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
18 Aprile 2024
Cronaca // L'inchiesta //

Rosario D’Onofrio, ex procuratore capo dell’Aia, l’associazione italiana arbitri, è stato condannato a Milano a 5 anni e 8 mesi nell’ambito dell’indagine su un presunto maxi traffico internazionale di droga.

Indagine che aveva portato, nel 2022, a una raffica di arresti.

A deciderlo è stato il gup Lidia Castellucci che ha inflitto una quarantina di condanne fino a 17 in giù. Per D’Onofrio, a cui sono state concesse le attenuanti, in quanto con le sue dichiarazione ha fornito elementi utili all’inchiesta, la pena finale, a causa della continuazione con una precedente condanna sempre per droga, è salita a 7 anni e 8 mesi.

ANSA

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.