Edizione n° 5375

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Aggressione razzista in Puglia, chiesti 7 anni per un 24enne

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
18 Maggio 2023
Cronaca //

BARI – La pm Isabella Ginefra ha chiesto una condanna a sette anni di reclusione per un 20enne accusato di avere aggredito un 24enne di origine senegalese, insultandolo anche con epiteti razzisti, il 5 aprile del 2022 nel parco Rossani di Bari. Il 20enne è accusato di lesioni aggravate dall’odio razziale.

La pm, parlando dell’aggressione nella richiesta di condanna, sottolinea che si è trattato di una “mattanza in cui l’unica ‘colpa’ della vittima era quella di provenire da un paese diverso e di avere la pelle di un altro colore”. Durante l’aggressione, come è stato accertato dalle indagini, il 24enne perse l’uso di un occhio e si procurò la frattura di alcune vertebre. Parlando dell’imputato la pm evidenzia che anche altre volte “non ha perso occasione per mostrare questo lato del proprio carattere”.

I fatti avvennero la sera del 5 aprile: la vittima – secondo gli inquirenti – stava uscendo dal parco con alcuni amici, l’aggressore stava entrando con la sua fidanzata.

I due si sarebbero incrociati e sfiorati nei pressi della porta d’ingresso del parco: il 24enne gli avrebbe chiesto spiegazioni per qualche sguardo poco gradito e il 20enne, in risposta, lo avrebbe prima insultato (dicendogli di “tornare al paese suo”) e poi colpito con un pugno sul volto, provocandogli l’esplosione del bulbo oculare. Una volta a terra, avrebbe continuato a colpire il 24enne con calci e pugni fino a provocargli la frattura di alcune vertebre.
L’avvocata dell’imputato, Uljiana Gazidede, ha invece sostenuto che il suo assistito avrebbe agito per legittima difesa, in quanto sarebbe stato provocato dalla vittima e dai suoi tre amici: “Il pugno c’è stato, ma perché temeva di essere aggredito”. Il 6 luglio ci saranno controrepliche e sentenza. Lo riporta l’agenzia Ansa.

Lascia un commento

Un politico pensa alle prossime elezioni, un uomo di stato alle prossime generazioni. (James Freeman Clarke)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.