Manfredonia

Cymodocea nodosa, progetto in Giunta con i pareri? (XXXIX)


Di:

Comune: Valorizzazione resti di cymodocea nodosa (STATO@, archivio)

VI ricordate? Correva il 16 maggio 2013 quando si è pubblicato il Capitolo XXI dal titolo Cymodocea: “problema rilevante per spiaggianti, gestori e tutela della salute“, con analisi della Deliberazione della Giunta Comunale n° 121 del 10/05/2013: “Progetto di valorizzazione dei resti di cymodocea nodosa spiaggiati nel tratto di costa antistante il lungomare di Siponto. Prosieguo per l’anno 2013. Atto d’indirizzo.”

A parte gli interrogativi sulla sulla pubblica, la tutela dell’ambiente e dei gestori della attività commerciali a cui si rimanda la lettura delle analisi al suddetto Capitolo XXI, si poneva anche l’attenzione sotto l’aspetto amministrativo chiedendosi: “Se le autorizzazioni e pareri dagli enti interessati sono stati rilasciati nel 2011 per uno specifico progetto finalizzato allo studio sperimentale del riutilizzo della cymodocea per il ripascimento dunale, varranno per un progetto ‘definitivo’ non valutato dagli enti interessati e tanto meno preventivamente approvato in Giunta?

Tale argomento è stato successivamente trattato all’interno del Capitolo XXXIII pubblicato il 6 giugno u.s., dove ci si chiedeva il perchè la Giunta “Visti gli elaborati progettuali (……) predisposti dall’ufficio tecnico del Settore Ambiente relativi al “Programma degli interventi ” per il prosieguo delle attività per l’anno 2013 per una spesa presunta di €. 24.000,00” ha deliberato di approvare la relazione del dirigente proposta senza che precedentemente sarebbe stato approvato il “nuovo progetto proposto per l’anno 2013” predisposto dall’UTC a cui la giunta faceva riferimento.

Il 17/06/2013, ieri, veniva pubblicata sull’Albo Pretorio on line del Comune di Manfredonia la Determina Dirigenziale n°657 del 31/05/2013: “Interventi di valorizzazione dei resti di Cymodocea nodosa spiaggiati. Prosieguo (anno 2013) delle attività sperimentali iniziate nel 2011”, dove il Dirigente, visto che “l’ufficio tecnico del Settore Ambiente, ha predisposto gli elaborati tecnici (comunicati a tutti gli Enti preposti con nota n. 16953 del 20/05/2013) per il prosieguo delle attività di sperimentazione per un importo complessivo di € 24.000,00”, visti gli elaborati tecnici progettuali determina “di approvare il progetto degli interventi per il prosieguo delle attività per la “Valorizzazione dei resti di Cymodocea nodosa spiaggiati nel tratto di costa antistante il lungomare di Siponto” per l’anno 2013, composto dagli elaborati indicati in premessa, dell’importo complessivo di € 24.000,00 secondo il quadro economico nelle premesse richiamate”.

Con piacere constatiamo che le nostre analisi hanno trovato “forse” l’attenzione dalla P.A. tanto che, l’ufficio tecnico ha comunicato, successivamente alla pubblicazione dell’articolo, e cioè il 20/05/2013, gli elaborati tecnici a tutti gli Enti preposti, nonostante in Giunta sia andata una relazione del Dirigente e dell’Assessore carente degli eventuali pareri degli Enti, ma constatiamo con altrettanto piacere che le analisi trovano fondatezza, e quindi “forse” hanno trovato anche l’attenzione della P.A., quando dalla Determina n°657 del 31/05/2013 si evince l’approvazione del progetto (sempre successivamente alla pubblicazione articolo).

Può essere portato in Giunta (n° 121 del 10/05/2013 ) un progetto (ipoteticamente non approvato,ndr) senza che ci sarebbero stati i pareri degli Enti preposti? Può, successivamente, il Dirigente dello stesso Settore determinare di approvare un progetto redatto dallo stesso suo ufficio tecnico?

E’ solo una questione di stile.

(A cura di Carleo Santi Pinto)

Cymodocea nodosa, progetto in Giunta con i pareri? (XXXIX) ultima modifica: 2013-06-18T19:20:56+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • La Marca Nina

    caro amico articolista,non sei tu colui che si è speso fino allo spasmo per sostituire l’assessore competente in materia ambientale per sostituirlo col ——? E scusami ti sei chiesto dove son finiti i cumuli della cimodicea spiaggiata quest’anno e rimossa dal Comune e dai gestori degli stabilimenti.Posso solo immaginare dove sono andati a finire !!!!!! Mi chiedo e ti chiedo, quale tecnico e studioso appassionato di tali fenomEni quale tu sei perchè non parli della pulizia dovuta da questi gestori nei tratti di spiagge libere confinanti? E quindi la domanda viene spontanea a cosa sono servito i 24.000 Euro stanziati e come mai l’incarico di pulizia viene affidata da cinque anni sempre alla stessa ditta? Medita amico,medita e se puoi rispondImi, saro’ lieta di sentire come la pensi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This