Manfredonia

Manfredonia, Laura e Ortensia: quando sognavamo di fare le libraie (F-V)


Di:

Manfredonia, Nella pancia della balena, prima libreria per ragazzi (Ben@)

Manfredonia – “IO e Ortensia ci conosciamo da sempre. Da bambine giocavano a palla insieme. Sotto casa. Da ragazzine compravano i primi rossetti, di nascosto, per non essere viste dalle mamme. Siamo cresciute e insieme abbiamo studiato (e sudato) grandi libri all’università. ‘Da grandi faremo le libraie‘, dicevamo guardandoci negli occhi. E intanto sognavamo. Ora dalla pancia della balena è nata una libreria con un nome, una forma e una casa”.

Loro sono Laura e Ortensia, “amiche per la pelle, da sempre” e titolari oggi della libreria per ragazzi ‘Nella pancia della balena”, sita a Manfredonia in via dei Celestini, 16, nei pressi dell’omonimo Palazzo comunale.

“Per tutti i nostri visitatori – dicono a Stato – una gradita sorpresa all’entrata della libreria: la filastrocca dei ‘Librai Scatenati'”.

Ci scusi, diceva?
Un chilo di libri. Quant’è?
Da noi non si vendono a chilo
E allora come li vendete?
I libri si vendono a filo
A filo di seta dei libri amati
A filo di spada dei libri ardenti
Perché qui da noi, dai Librai Scatenati
Ci sono lettori, non solo clienti.
Un metro di libri. Quant’è?
Se ne prendo sei, pago tre?
Dipende da quanti ne vuoi
Dipende da quali nel cuore son tuoi
E come si sa? E come si vede?
È semplice, si entra e si chiede
I Librai Incatenati ti fanno lo sconto
I Librai Scatenati ti fanno il racconto
.
(Bruno Tognolini)

“Solcato l’ingresso, sarà possibile immergersi nella pancia della balena”, dove si potrà comodamente restare in poltrona ad ascoltare le storie che Ortensia e Laura leggeranno per voi, ma anche trovare “un cantiere di carta e colori” da ritagliare e incollare per animare – attraverso la propria fantasia – le storie della balena.

“Allora che aspettate? Venite a trovarci? Ma mi raccomando: fate attenzione ad entrare solo quando la balena dorme, perché è allora che tiene la bocca aperta, proprio come i bambini!”.

Bene, vediamo un pò, ci piacerebbe ascoltare la storia di…

Redazione Stato, ddf@riproduzioneriservata

Per informazioni: Telefono 0884 090254 – E-mail lapancia.dellabalena@libero.it.

VIDEO

FOTOGALLERY

Manfredonia, Laura e Ortensia: quando sognavamo di fare le libraie (F-V) ultima modifica: 2013-06-18T22:07:22+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
10

Commenti


  • Bakunin

    Meritate tanto perchè donate tanto. Grazie per i nostri bambini. In beep alla balena!


  • Vito

    In bocca al lupo

  • Complimenti,bellisiimo articolo per una splendida idea.Il profumo dei libri è inebriante e dobrebbe far ubriacare tutti fin dalla tenera età.
    Cordialmente Franco Piemontese.


  • UDICCINO

    L’iniziativa è degna di nota, anche in un momento di crisi, come questa che stiamo vivendo, la più cruenta dal dopo guerra, la Cultura può aiutare a capire tanti “perché”. Si, proprio quella Cultura tanto osannata e che stenta a farsi largo tanto fra gli adulti quanto tra gli adolescenti della nostra amata Cittadina.
    Quella Cultura di cui il terzo mondo ha tanta fame e per essa tanti sacrifici si fanno e tante vite umane si cedono.
    E si! Loro del terzo mondo sanno molto bene che il benessere passa solo attraverso la Cultura.
    Auguri!!!


  • elisabetta

    Bravissime, ce n’era bisogno e vi auguro che vada bene.


  • andrea

    bellissima iniziativa !!!!!!!! la cultura parte dalla prima età e si sviluppa nel tempo con la continua lettura; sono i bambini di oggi che, grazie alla lettura, saranno i bravi cittadini del domani, di cui questa città ne ha estremamente bisogno !! due consigli: raccordatevi con le scuole e spesso e volentieri organizzate degli incontri con i bambini per illustrare e raccontare nuovi libri.


  • Corto Maltese

    brave ragazze! crediamo in voi perchè cultura e bellezza sono il seme della vita!


  • carla radatti

    bellissima iniziativa imprenditoriale. brave. si potrebbero avviare altre iniziative simili, a disposizione per tutti i cittadini.
    posso chiedervi, invece, dove si trova esattamente l’attività? i locali sono privati o pubblici? quando si paga in affitto per stare al centro?
    grazie

  • Ciao Carla Radatti… mi preme solo dirti che siamo in un locale in via del Celestini 16, di fronte a Coppola Rossa. Il locale è privato, quindi paghiamo l’affitto, se passi a trovarci possiamo anche parlarne più a lungo. Comunque grazie a tutti per gli incoraggiamenti!


  • Redazione

    Grazie a voi, buon lavoro; Red.Stato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This