Stato news

Sindacati: rischio stop per anestesia ai Riuniti


Di:

Foggia – “IL RIUNITI di Foggia, non proprio l’ultimo l’ultimo dei più piccoli ospedali riconvertiti ma il secondo policlinico della Puglia, non può e deve trovarsi nella situazione di mettere a repentaglio la piena operatività delle proprie sale per la carenza di anestesisti”. E’ quanto affermano il segretario generale della Fp Cgil di Foggia, Zinno, e l’Rsa dell’azienda ospedalierio universitaria, Colelli, in merito all’allarme lanciato dal direttore del reparto di Anestesia e Rianimazione per il periodo estivo, per il sopraggiungere del periodo delle ferie e a causa del blocco delle assunzioni che limita il turn over.

Per quanto siano giunte a tal proposito rassicurazioni dal direttore generale dei Riuniti, “è comunque il caso di far rilevare che l’evenienza obbligherebbe tanti cittadini ad effettuare interventi chirurgici fuori provincia o addirittura fuori regione. Tale limitazione comporterebbe di fatto un aumento della mobilità extra-regionale e maggiore onere per le casse della Regione, oltre che un danno economico per l’azienda a causa della riduzione dei volumi di attività”.

Rispetto al blocco delle assunzioni, “se da una parte si è legati a rispettare i vincoli ed obblighi rivenienti dal famigerato Piano di Rientro, dall’altro è forse arrivato il momento di fare chiarezza, circa la annosa e avvilente problematica della precarietà e carenza del personale medico, infermieristico e di supporto dell’azienda ospedaliero universitaria di Foggia”, ricordano Zinno e Colelli. “Ci chiediamo se c’è una vera volontà politica di rilanciare questa azienda, tenuto conto che è un Policlinico Universitario con annessa Facoltà di Medicina”.

Pertanto, la Fp Cgil di Foggia invita la Regione Puglia e il nuovo Assessore alla Salute “ad attuare con urgenza qualsiasi provvedimento, a partire dallo sblocco delle deroghe alle assunzioni, tale da garantire al cittadino un servizio stabile, efficace ed efficiente. Da parte nostra ci faremo promotori di istituire un summit per un’analisi congiunta sui fabbisogni, a partire dalla rivisitazione della dotazione organica, così da porre la parola fine al continuo spirito di abnegazione cui quotidianamente tutto il personale dell’azienda è costretto a sottoporsi”.

Redazione Stato

Sindacati: rischio stop per anestesia ai Riuniti ultima modifica: 2014-07-18T13:38:07+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This