ManfredoniaMattinataStato news
Recente sentenza del Tribunale di Foggia

Perseguita professionista di Mattinata, minacce al marito: condannato 57enne (II)

Apprezzamenti inopportuni", richieste di "fissare appuntamenti in orari serali per restare solo con lei (..)"


Di:

Foggia/Mattinata/Manfredonia, 18 luglio 2019. “Minacce e molestie“, “apprezzamenti inopportuni“, richieste di “fissare appuntamenti in orari serali per restare solo con lei nello studio (..)”.

Con recente sentenza del Tribunale di Foggia, giudice monocratico dr.ssa Flavia Accardo, un 57enne di Mattinata, Antonio Bisceglia, è stato condannato alla pena di 4 anni di reclusione, con le accuse di atti persecutori nei confronti di una 38enne professionista, anch’essa del centro mattinatese, e per aver portato in un luogo pubblico due coltelli e una martellina, “utilizzati per commettere il reato” già indicato.

L’uomo è stato difeso dall’avvocato Giovanni Clemente, la parte offesa dall’avvocato Francesco Le Noci. Entrambi i legali sono del foro di Foggia.

Come già reso noto dai Carabinieri del Comando provinciale di Foggia, in una passata nota stampa, a fine ottobre 2018, a Mattinata, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Manfredonia avevano tratto in arresto il citato Bisceglia “per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, denunciandolo anche per porto abusivo di armi”.

ph rec24.it

esterno tribunale di Foggia – ph rec24.it

 

Dalla nota stampa dell’ottobre 2018, “I militari erano intervenuti a seguito della richiesta telefonica di intervento, fatta al 112 da una donna, una libera professionista di Mattinata, che aveva lamentato ripetute minacce nei confronti suoi e di un familiare da parte dell’uomo, che nel minacciarli di morte, mentre si trovava in strada, batteva ripetutamente a terra un’ascia, per poi fare avanti e indietro davanti al suo studio, guardando verso di lei mostrando anche un coltello“.

In seguito all’arresto dell’uomo, la donna – attraverso il suo legale -, aveva “ringraziato pubblicamente sia le Forze dell’ordine, Carabinieri e Polizia di Stato che hanno lavorato in piena sinergia e celerità, sia la competente Autorità Giudiziaria, la quale ha mostrato sensibilità per questa triste vicenda”. (II – fine).

Redazione StatoQuotidiano.it – ddf – Riproduzione riservata

Perseguita professionista di Mattinata, minacce al marito: condannato 57enne (II) ultima modifica: 2019-07-18T17:48:14+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Pin It on Pinterest

Share This