SpettacoliTeatro
"Grande stagione quella del Petruzzelli, una stagione che la Regione Puglia ha sostenuto in maniera importante"

Fondazione Petruzzelli. Emiliano “Stagione strepitosa per decennale della ricostruzione”

"La stagione peraltro quest'anno è strepitosa, quindi invito tutti a verificare il cartellone, a scegliere le opere migliori, a regalare i biglietti alle persone che vi sono care"


Di:

Bari. “Grande stagione quella del Petruzzelli, una stagione che la Regione Puglia ha sostenuto in maniera importante. Questo è un teatro straordinario: il 6 dicembre del 2018 ricorrono i 10 anni della sua ricostruzione e quindi è una stagione molto rilevante, che dimostra la volontà degli italiani, dei pugliesi e dei baresi di riappropriarsi del loro teatro. Fu un’impresa incredibile la sua ricostruzione, fatta da maestranze tutte pugliesi che lavorando incessantemente riuscirono a finire il teatro nella data prevista, nel giorno della festa di San Nicola del 2008, come si legge sul cartiglio.

Quel giorno non ce lo fecero inaugurare, la politica spesso fa questi scherzi, ed è per questo che il decennale della ricostruzione è anche un modo per riparare con questi lavoratori che ci consentirono di ottenere questo risultato e per ricordare le tantissime persone che si impegnarono a fondo per ottenere la ricostruzione del Petruzzelli.

La stagione peraltro quest’anno è strepitosa, quindi invito tutti a verificare il cartellone, a scegliere le opere migliori, a regalare i biglietti alle persone che vi sono care. Mi piace anche ricordare che migliaia di bambini e ragazzi vengono qui ogni anno a visitarlo e a conoscere la storia di questo teatro così importante per la storia d’ Italia”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano oggi nel corso della conferenza stampa di presentazione della nuova stagione lirica sinfonica della Fondazione Petruzzelli.

Fondazione Petruzzelli. Emiliano “Stagione strepitosa per decennale della ricostruzione” ultima modifica: 2018-09-18T08:51:01+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This