GarganoManfredonia
Fonte: garganotrekking.com

Trekking nel Gargano, itinerario Bosco difesa San Matteo

Il viaggiatore attento e curioso, animato dalla voglia di conoscenza, può venire a scoprire questo territorio ricco di storia e cultura


Di:

Manfredonia. L’imponente promontorio del Gargano, altresì definito “sperone d’Italia”, si protende per 70 km. nel mare Adriatico originando il caratteristico Golfo di Manfredonia. Circa 160 milioni di anni fa l’attuale promontorio era un’isola. Per effetto di numerosi fenomeni ambientali e geologici, fra 160 e 70 milioni di anni fa, quest’isola si è saldata allo “stivale” mantenendo inalterato il suo “scrigno” di diversità biologica. Questa millenaria evoluzione dell’ “Isola Gargano” ha permesso a questo scrigno di biodiversità un adattamento, continuo e costante, alle mutevoli condizioni ambientali. La presenza sul territorio di questa consistente varietà biologica ha determinato, nel 1991, l’istituzione del Parco Nazionale del Gargano. In tutti i periodi dell’anno è possibile visitare questo meraviglioso Parco Nazionale che nei suoi circa 120.000 ettari di biodiversità comprende i più diversi ecosistemi, ricchi di flora e fauna, ed incantevoli paesaggi. Le dolci colline del Tavoliere delle Puglie, i rilievi montuosi dalla vistosa morfologia carsica, l’arcipelago delle Tremiti, i due laghi costieri di Lesina e Varano localizzati su una delle più importanti direttrici migratorie, i caratteristici valloni e le praterie pedemontane, fitte ed estese foreste, la costa frastagliata e ricca di grotte marine, la fascia litoranea settentrionale liscia e sabbiosa, caratterizzano la grandissima varietà di questo territorio. Nell’ insieme la più significativa manifestazione è rappresentata dalla maestosa faggeta secolare della Foresta Umbra, considerata “faggeta depressa” perchè alle quote del Gargano la presenza del Faggio è considerata un’anomalia. Al suo interno si manifesta un’altro caratteristico fenomeno naturale denominato “macrosomatismo vegetale”, cioè a dire forme di gigantismo sia delle specie arboree e sia delle specie arbustive. Questo territorio ha conservato la bellezza ed armonicità paesaggistica permettendo il pieno godimento dei variegati ambienti. Il viaggiatore attento e curioso, animato dalla voglia di conoscenza, può venire a scoprire questo territorio ricco di storia e cultura. Egli, muovendosi a piedi, potrà apprezzare e percepire pienamente i colori, i suoni, le atmosfere, gli odori, le storie, le culture, la convivialità ed il cibo di questo incantevole territorio.

ITINERARIO : BOSCO DIFESA SAN MATTEO : “DOLINE, NEVIERE, PISCINE” (SAN MARCO IN LAMIS)

BOSCO DIFESA SAN MATTEO: in questo ecosistema è presente un meraviglioso sentiero didattico inserito in un bosco ceduo con interessanti comunità arboree a prevalenza di Cerro, Roverella, Càrpino. Qui è possibile apprezzare le caratteristiche formazioni calcaree tipiche del promontorio del Gargano (campi solcati, doline), vecchie mulattiere, “neviere” (depressioni naturali dove si conservava la neve che doveva tornare utile nel periodo estivo), e le caratteristiche “piscine” ( depressioni naturali che raccolgono l’ acqua piovana, utilizzate per saziare la sete delle Mucche Podoliche, dal loro latte si produce il “Caciocavallo Podolico”, presidio Slow Food). In primavera tutto il sottobosco si colora di magnifiche fioriture, con prevalenza di Orchidee spontanee, che donano magnifiche sensazioni sensoriali ed immergono il viaggiatore nelle atmosfere pittoriche degli Impressionisti.

PUNTO D’ INCONTRO : PIAZZALE DEL “CONVENTO SAN MATTEO” (San Marco in Lamis)
INIZIO PERCORSO : PIAZZALE CONVENTO SAN MATTEO / FINE PERCORSO : STESSO LUOGO
LUNGHEZZA PERCORSO : km.6
TEMPO DI PERCORRENZA : ore 3 ( n.b. il percorso viene effettuato con soste programmate per agevolare la piena efficienza fisica)
DIFFICOLTA’ : T = Turistico (Comprende itinerari su stradine, mulattiere e comodi sentieri ben evidenti che non pongono incertezze, difficoltà o problemi di orientamento. Sono percorsi adatti anche agli escursionisti alla prima esperienza in montagna).

Fonte: garganotrekking.com

Trekking nel Gargano, itinerario Bosco difesa San Matteo ultima modifica: 2015-10-18T11:18:42+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This