Edizione n° 5397

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

CARCERE Torture su detenuti a Foggia, Di Giacomo: “Problemi carceri mai affrontati” (VIDEO)

Il segretario Spp commenta l'arresto degli agenti penitenziari di Foggia

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
19 Marzo 2024
Cronaca // Foggia //

FOGGIA – “Ferma condanna nei confronti della violenza e chi ha utilizzato violenza dovrà chiaramente risponderne nelle sedi opportune.

Ma altrettanta ferma condanna nei confronti dell’amministrazione penitenziaria e del mondo politico che non ha mai affrontato veramente il problema del mondo penitenziario italiano”.

Così Aldo Di Giacomo, segretario generale del Sindacato di polizia penitenziaria (Spp), oggi a Foggia, commentando l’inchiesta su un violento pestaggio avvenuto ad agosto del 2023 ai danni di due detenuti reclusi nel carcere del capoluogo dauno che ieri ha portato all’arresto di dieci agenti di polizia penitenziaria.

Di Giacomo ricorda “che nel corso dell’ultimo anno – senza chiaramente voler giustificare nessuno ma per spiegare la situazione che si vive nei penitenziari italiani – 1938 poliziotti penitenziari sono finiti in ospedale a causa di lesioni riportate durante aggressioni subite in carcere dai detenuti.

Per non parlare dei poliziotti aggrediti e che non hanno fatto ricorso alle cure dei sanitari che sono quasi il triplo.

Pur condannando in maniera ferma e decisa sempre ogni forma di violenza, è necessario, per poter apportare un cambiamento, capire il clima in cui certe situazioni si verificano”. Il sindacalista chiede che “l’amministrazione penitenziaria e il governo si facciano carico di queste problematiche.

Che affrontino davvero, ad esempio, la tematica dei suicidi dei detenuti nelle carceri italiane.

In 72 giorni (da inizio anno) sono 26 i detenuti che si sono tolti la vita. C’è necessità di azioni immediate anche sul fronte della rieducazione dei detenuti che al momento non viene garantita.

E’ uno stato – conclude Di Giacomo – incapace di gestire il sistema carceri”.

video

Lascia un commento

“Non tutto ciò che viene affrontato può essere cambiato, ma niente può essere cambiato finché non viene affrontato.” JAMES ARTHUR BALDWIN

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.