Edizione n° 5263
/ Edizione n° 5263

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

‘Le vacche sacre della ‘ndrangheta non devono morire’

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
19 Maggio 2015
Attualità //

Roma – Le “Vacche sacre” della ‘Ndrangheta non devono morire. Se il prefetto di Reggio Calabria Claudio Sammartino ha emesso la sua condanna di morte per i bovini lasciati a pascolare senza controlli, anche la gente ha voluto dire la sua a gran voce: oltre 8.000 le firme raccolte dalla petizione lanciata su Firmiamo.it (link: http://goo.gl/qQmEIz), ulteriormente rafforzata dal vigoroso supporto dell’Associazione Animalisti Italiani Onlus.

Nonostante il grande movimento popolare e mediatico, nelle ultime ore ha comunque preso il via il sistema di controllo voluto dal prefetto con il conseguente abbattimento degli animali “per ragioni di grave necessità ed urgenza“. Le migliaia di aderenti alla petizione e Animalisti Italiani Onlus continuano però la loro battaglia e chiedono al prefetto Sammartino di fermare subito questa mattanza legalizzata, di sequestrare gli animali e di riallocarli in altre strutture propriamente adibite.

Per aderire all’iniziativa, basta andare al link http://goo.gl/qQmEIz e cliccare su “firma”.

Lascia un commento

“Comincia a vivere subito e considera ogni giorno come una vita a sé”. (Lucio Anneo Seneca)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.