Edizione n° 5372

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

“Open air culture” per un nuovo modo di intendere l’outdoor

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
19 Maggio 2023
Barletta // BAT //
Barletta – Un pomeriggio di formazione parlando di caratteristiche outdoor in uno spazio in cui la creatività e la ricerca sono elementi fondanti. Quarto appuntamento ieri, in avvicinamento alla data del centenario dell’Albo degli Architetti, organizzato dall’Ordine provinciale BAT nella cornice dello showroom di Annamaria Brindicci a Terlizzi.

«Parliamo di outdoor e soprattutto di strutture che servono ad arredare le aree esterne sia di ambiti civili che di zone verdi più importanti». A spiegare il senso della giornata ci ha pensato il Presidente dell’Ordine degli Architetti BAT, Andrea Roselli, che ha spiegato anche la ratio che ha spinto il consiglio da poco insediato a puntare su di un cartellone di eventi serrato per questi tre mesi in vista del 24 giugno data in cui anche a livello nazionale si celebrerà questa ricorrenza con l’iniziativa “Open!” e l’apertura al grande pubblico degli studi di architettura in tutta Italia.

«E’ un programma variegato in cui abbiamo cercato di inserire tutta una serie di eventi formativi – ha detto l’Arch. Andrea Roselli – che vanno dalla deontologia alle lectio magistralis. Ora ci attende un giugno di grandi appuntamenti anche internazionali».

Nell’iniziativa formativa particolarmente partecipata di ieri, tema li spazi esterni e la ricerca certosina architettonica e tecnologica anche alla luce delle nuove modalità di abitare e del cambiamento dei tempi: «Il tema dell’outdoor è quantomai moderno ma penso soprattutto dopo il tema covid che ha lasciato secondo il mio punto di vista una frattura o comunque una cicatrice importante in noi – ha spiegato l’Arch. Gianmario Gallina Project Account dell’Azienda Pratic – Il nostro motto è l’open air culture, in sostanza la vita all’aria aperta ma non andando a rinunciare a tutti gli aspetti importanti come la praticità e la comodità».

La lezione dell’Arch. Gallina ha permesso di presentare nuove opzioni per l’esterno e di chiarire che il tema outdoor sarà, d’ora in poi, sempre più importante nella composizione delle nuove abitazioni.

A far da scenario all’evento lo showroom di Annamaria Brindicci che da cinque anni è diventato un punto di riferimento per gli architetti ma soprattutto per la formazione degli architetti: «Ricevere l’Ordine della BAT per noi è un onore ed anche un piacere – ha spiegato Annamaria Brindicci che nell’occasione ha presentato il suo progetto assieme alle proprie figlie motore di questa idea imprenditoriale e creativa – Questo spazio è rivolto soprattutto agli architetti è in continuo aggiornamento – ha spiegato – e cerchiamo sempre di fornire materiali ed idee che possano permettere di realizzare sempre progetti alternativi. Noi siamo un po’ più spinti nella ricerca del colore e della materia. Per noi questo non è n lavoro è un progetto di vita che stiamo portando avanti da tempo».

Prossimo importante appuntamento internazionale con l’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori sarà il 9 giugno con la Lectio Magistralis dell’Arch. Jana Crepon dello studio Inside Outside di Amsterdam a Trani.

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.