Edizione n° 5374

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

LEGALITA' Domenico La Marca: “Emozione enorme, presentarvi i nostri candidati. Ora, facciamo futuro insieme!”

"La legalità punto cardine della campagna elettorale"

AUTORE:
Angelica Murgo
PUBBLICATO IL:
19 Maggio 2024
Manfredonia // Politica //
“È stata un’emozione indescrivibile potervi finalmente presentare le candidate e i candidati a sostegno di questo grande sogno. Facciamo futuro, insieme!”.
E’ quanto ha detto Domenico La Marca, candidato a sindaco di centrosinistra per la coalizione “Insieme per Manfredonia”, a margine della serata al LUC per la presentazione dei candidati delle liste collegate: lista La Marca Sindaco presentata dall’avv. Innocenza Starace, lista Manfredonia Civica, lista Con presentata dall’avv. Matteo Ognissanti, il Partito Democratico presentato da Matteo Panza, lista Progetto popolare e Molo 21, alla presenza dell’avvocato Giovanni Mansueto.
Era presente alla serata anche il vice presidente della regione Raffaele Piemontese, che ha preso la parola intervenendo sul palco per La Marca. “Conosco Domenico da diversi anni” e “conosco il suo impegno nel sociale che è presidente di una cooperativa e che in regione l’ha già conosciuto per il suo impegno.”
Ribadisce che dopo diversi commissariamenti “a Manfredonia è arrivato il momento di sostenere una persona pulita ed anche competente”. Perché “qualora arrivassero dei fondi economici Domenico saprebbe gestirli” ” perché cari/e cittadini/e Domenico non è solo bravo nelle politiche sociali, ma è preparato anche in sviluppo ed economia e può amministrare a 360 gradi”.
La legalità punto cardine della campagna elettorale, il candidato sindaco a tal proposito dice ” si fa legalità partendo dal piccolo cominciando a non fare piccoli favori di scambio per non alimentare poi la mafia”. Poi uno sguardo sempre ai giovani, perché proprio dove ha luogo la presentazione per La Marca, il LUC è uno dei posti da restituire ai giovani di Manfredonia accogliendo idee e creando opportunità.

FOTOGALLERY STATOQUOTIDIANO.IT

8 commenti su "Domenico La Marca: “Emozione enorme, presentarvi i nostri candidati. Ora, facciamo futuro insieme!”"

  1. Scarace immagino sia presente sul palco perché segretaria/responsabile dei Verdi, che, però, non hanno presentato una propria lista, ma candidato, unicamente, Luchino (chi altri volete che oltre a loro vada in quel partito che a Manfedonia conseguirebbe percentuali da prefisso telefonico!).
    Chiedo per un amico: che ci fa sul palco?
    A che titolo vi è presente, se i Verdi non hanno presentato una lista, ma fanno parte di una civica a sostegno di La Marca??
    Chiedo sempre per un amico: vuole forse rifare l’assessore?
    Rimarra’ presto disillusa.
    Va fatije

  2. Legalità, una parola carica di significati ma priva di azioni per praticarla. Tra i suoi candidati sa che vi sono i genitori di chi è stata capace di portare Manfredonia sulle emittenti nazionali per occupazione abusiva?
    Sicuramente le signor La Marca non sa ….
    Sa che vi sono soggetti candidati, con amici, parenti strettissimi, molto attenzionati???
    Sicuramente le sarà sfuggito vero?
    Ma lei sa che proprio lei in questi giorni sta incontrando un po’ di persone che proprio così pure non lo sono?
    A scusi vi ci hanno portato.
    La Marca la legalità la pratichi prima di annunciarla……

  3. Spero e confido in voi, dottor La Marca, in un vero cambiamento della nostra comunità.
    Abbiamo agonizzato tanto in questi anni per colpa di una politica improvvisata e neofita.
    Una politica lontana da ciò che dovrebbe essere la vera politica.
    Sono scesi in campo troppi personaggi inesperti e come conseguenza abbiamo assistito al nulla e alla confusione teatrale.
    Manfredonia sembrava un gregge senza pastore e le pecore erano tutte disorientate e senza meta.
    Adesso è tempo di voltare pagina, dottor La Marca, è il tempo di dare un forte segnale di cambiamento rispetto ad un passato colmo di ferite e lacune. È tempo di ridare dignità al paese e a chi ci vive e spera in una rinascita.
    Il vostro programma è molto ricco e ben delineato, e quando dite che una città orientata ai cittadini deve essere prima di tutto una grande comunità di persone responsabili, capaci di guardare la città con gli occhi dei bambini, dei giovani, degli anziani, delle persone con disabilità, dei più poveri, vuol dire che avete, dottor La Marca, un cuore aperto verso il prossimo, cioè, tutti noi.
    Se salirete le scale di palazzo San Domenico, cercate di curare alcuni valori come l’onestà, l’ umiltà e quella responsabilità che negli ultimi anni sono venuti a mancare.
    La coalizione che appoggerà il vostro programma, spero che si comportano da politici adulti e leali; facendo così, l’ ipocrisia viene messa da parte, sicuramente, per far spazio all’ amore reciproco.
    È chiaro che non avete la bacchetta magica, ma sicuramente avete quella passione che è il pilastro trainante del FARE, ciò che una comunità desidera.
    Noi non pretendiamo la luna, ma c’è tanta sete di giustizia, di lavoro e dignità. Abbiamo bisogno di una amministrazione comunale che ci faccia riassaporare il gusto del bene comune, di quella politica che pensa all’ altro e non agli interessi propri.
    È l’ unità che costruisce la forza ed il servizio vero verso una comunità.
    Chi sa amare, sa anche servire una città, perché è l’ amore il valore che sconfigge ogni negatività.
    Buona vita a tutti.

  4. @Lucifero: aspettiamo le foto del LUC stracolmo per Tasso e poi ne riparliamo.
    L’unica cosa che viene attenzionata sono gli accordi programmatici con associazioni di dubbia provenienza.

  5. la marca ma tu lo sai ke se fai il sindaco il comune cia 100 milioni di debiti tu non duri neanke 15 giorni x la vekkia amministrazione anno fatto carne da macello e tu ti vai a prendere il ferro bollente

  6. @lucifero
    Caro simpatizzante … se non proprio candidato di altri … non si ammanti di perbenismo e pensi ai suoi di guai … si vergogni di giudicare la moralità di una candidatura (si badi bene, di parenti di chi si è macchiato dell’infamia di dover occupare un alloggio per esigenze ABITATATIVE della propria famiglia … ) con una candidatura (e non solo una) di chi pubblicamente si fa appoggiare da elementi di riconosciuto spicco criminale, nascondendosi dietro sigle di associazioni (che tanto hanno già fatto discutere per i loro atteggiamenti nella scorsa amministrazione) utilizzate come cavallo di troia. Chieda spiegazioni, piuttosto a qualche candidato sindaco (di origine grillina … oggi felicemente accolto come il figliol prodigo, dopo essere stato defenestrato da quello stesso movimento per il suo passato non certo immacolato) che si riempie la bocca di cambiamento, rinnovamento, trasparenza e legalità, come mai ha APERTO LA PORTA a candidature chiaramente riconducibili a fenomeni di collusioni elettorali con elementi della criminalità cittadina (malamente nascosti dietro la faccia di brave persone … comunque consapevoli). Chieda a chi oggi rappresenta partiti e liste, se prova vergogna per il suo passato professionale o politico (risalente a poi non tanto tempo fa e ad una amministrazione dalla quale veniva allontanato per le sue intime amicizie con ambienti loschi della Città) … chieda a qualche FIGLIO DI PAPA’ come ha ottenuto il suo posto di lavoro … e non solo quello ? Chieda a qualche borioso candidato come sopporta di essere messo in ombra da chi gli paga la campagna elettorale, pretendendo la scena in ogni manifestazione pubblica ! Questo è il modo di animare una campagna con i veleni che tanti guai hanno prodotto alla n nostra comunità. Si vergogni e cerchi di trovar pace del tanto odio che cova in corpo. Nessuno è senza peccato, nemmeno Lei!

  7. stesse persone che hanno gestito in passato, erano tutti seduti a sentire ” il nuovo ” che avanza. Chi passa da destra a sinistra a seconda della propria convenienza. Anche noi abbiamo un sogno, che scomparite per sempre dalla città.

Lascia un commento

Un politico pensa alle prossime elezioni, un uomo di stato alle prossime generazioni. (James Freeman Clarke)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.