Edizione n° 5402

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

AMBIENTE San Nicandro Garganico, grotta nel Pian della Macina: la più suggestiva del Gargano

Questa grotta è senza dubbio una delle cavità più suggestive e spettacolari di tutto il Promontorio Garganico

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
19 Giugno 2024
Ambiente // Gargano //

La Grotta nel Pian della Macina

Avvicinamento

Percorrendo la Strada Statale 89 da San Nicandro Garganico verso Cagnano Varano, dopo il chilometro 3, si prosegue per altri 400 metri fino a imboccare una carrareccia sulla sinistra della carreggiata. Dopo aver percorso 1,5 chilometri, si arriva alla dolina dove si può vedere la gabbia metallica che protegge l’ingresso della grotta.

Descrizione

Questa è senza dubbio una delle cavità più affascinanti e spettacolari di tutto il Promontorio Garganico. Un ripido e breve scivolo dà accesso a una galleria suborizzontale, divisa longitudinalmente per tutta la sua lunghezza da una barriera di frane e concrezioni. In questa sezione si aprono alcuni pozzetti che conducono a piccoli ambienti riccamente concrezionati, ancora intatti.

Dopo circa 30 metri, la galleria si eleva sopra una vasta caverna accessibile con un dislivello di circa 15 metri. La sala è adornata da straordinarie concrezioni stalattitiche e stalagmitiche di notevoli dimensioni, oltre a colonne, formazioni a medusa e drappi. Il piano di calpestio è ricoperto principalmente da limo, argilla e guano, dovuto alla presenza di colonie di pipistrelli. Nella parte centrale della caverna, sulla destra, si trova una breve diramazione anch’essa molto concrezionata, con evidenti segni di crollo.

Alla fine della caverna, lo spazio si restringe e un angusto passaggio tra le concrezioni conduce all’ultima parte della grotta, di incomparabile bellezza per la purezza e la varietà delle concrezioni presenti, tra cui spiccano eccentriche e coralloidi.

Lo riporta Civico93.it

Lascia un commento

“L'amore ha anche questo in comune con la poesia: che, quando ci si spiega, si è perduti.” MARIO ANDREA RIGONI

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.