ManfredoniaStato news

Strada ex Anic, incolumità pubblica, ordinanza sindaco


Di:

Manfredonia – ORDINANZA sindacale per la salvaguardia dell’incolumità pubblica e della sicurezza urbana, relativamente ad una strada ex Anic a monte della tangenziale.

I FATTI. Come emerge dall’atto, il tratto della strada ex Enichem, realizzato con fondi CASMEZ dall’ex Anic Agricoltura (ex Enichem), ora Syndial S.p.A., che si sviluppa a sud del collettore acque piovane ed a monte della tangenziale di Manfredonia, con inizio in corrispondenza della S.P. 57 – per la Frazione Montagna – e termine al confine Manfredonia-Monte Sant’Angelo, presenta le seguenti plurime criticità, che rappresentano un concreto ed immediato pericolo per la sicurezza dei pedoni e degli automezzi che vi transitano: 1) a nord costeggia un collettore di acque piovane che è ubicato ad una quota notevolmente inferiore a quella stradale, in media di circa 5 metri, senza alcuna delimitazione idonea – con recinzione di ferro e/o guard rail – versa in completo dissesto, con banchine laterali non transitabili, ricoperte di vegetazione.

La citata “strada di servizio” è in concessione di Anas S.p.A.
– Compartimento della Viabilità per la Puglia – di Bari essendo pertinenza di esercizio e di servizio della S.S. 89 Manfredonia
-Foggia (variante esterna alla S.S. 89 “Garganica”, tra la progressiva Km. 165+100 e Km. 165+500).

ANAS S.p.A. è obbligata alla gestione e manutenzione anche della predetta strada di servizio, tenuto conto che la stessa è avvinta da un vincolo di pertinenzialità con la strada extraurbana (variante alla S.S. 89), alla quale è affiancata, per svolgere funzione di collegamento degli accessi privati laterali di immissione sulla strada principale.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Strada ex Anic, incolumità pubblica, ordinanza sindaco ultima modifica: 2014-09-19T16:30:57+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This