CulturaManfredonia
Come è noto, il sistema delle vie Francigene intende valorizzare – a fini turistici, culturali e di studio - gli antichi itinerari dei pellegrini che dal Nord Europa

Emiliano incontra rappresentanti associazione Vie Francigene

"Abbiamo voluto fare il punto – hanno spiegato Tedeschi e Capone – sulla questione delle vie Francigene del Sud, quelle che da Roma si diramano verso i porti della Puglia da dove si imbarcavano i pellegrini diretti in Terrasanta"


Di:

Il presidente Michele Emiliano ha incontrato oggi l’on. Massimo Tedeschi, presidente dell’Associazione Europea delle vie Francigene e l’on. Salvatore Capone, dell’intergruppo parlamentare delle vie Francigene. Come è noto, il sistema delle vie Francigene intende valorizzare – a fini turistici, culturali e di studio – gli antichi itinerari dei pellegrini che dal Nord Europa – anche dalla abbazia di Canterbury in Inghilterra – giungevano fino a Roma e poi proseguivano verso Gerusalemme. La Regione Puglia fa già parte dell’Associazione Europea delle vie Francigene, riconosciuta dal Consiglio d’Europa. “Abbiamo voluto fare il punto – hanno spiegato Tedeschi e Capone – sulla questione delle vie Francigene del Sud, quelle che da Roma si diramano verso i porti della Puglia da dove si imbarcavano i pellegrini diretti in Terrasanta. La nostra volontà è che il sistema delle vie sia inserito nel Masterplan per il Sud”. “Cercheremo – ha dichiarato Emiliano, che ha incontrato i due rappresentanti insieme al capo di Gabinetto Claudio Stefanazzi – di confermare l’impegno della Regione a estendere il percorso che finora arriva fino al Porto di Brindisi fino a Leuca, ideale punto che si affaccia sul Mediterraneo verso la Palestina, passaggio di un suggestivo percorso di mobilità dolce che oggi può essere declinato in chiave turistica in tutte le stagioni, non solo in quella estiva”.

Emiliano incontra rappresentanti associazione Vie Francigene ultima modifica: 2015-10-19T16:50:49+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This