Sport

Foggia-Verona: preview


Di:

Beppe Signori in un Foggia-Verona "d'annata" (fonte almanaccofoggiacalcio.net)

Beppe Signori in un Foggia-Verona "d'annata" (fonte almanaccofoggiacalcio.net)

Foggia – CHIUDERE l’anno col botto finale per aprire il nuovo con buone speranze. Il Foggia che si appresta ad affrontare il Verona nella prima giornata del girone di ritorno della Lega Pro, gir. B ha tutta l’impressione di voler terminare il 2009 calcistico nel migliore dei modi, regalandosi un Natale sereno, un aggettivo che dalle parti di Via Napoli non sentono da un po’. E già, perché i 18 punti ( 19 in caso della restituzione del punto di penalizzazione) conquistati finora non autorizzano a dormire sogni tranquilli, lasciando anzi immaginare un girone di ritorno da vivere all’ultimo respiro fino alla fine. Domani allo Zaccheria si presenterà la squadra più forte del girone, quel Verona di Remondina prima in classifica e che ha tutta la voglia di restarci. Foggia-Verona è una di quelle gare che non hanno bisogno di presentazioni, in campo ci andranno campionati di Serie A disputati, e persino lo scudetto vinto dagli scaligeri nella stagione 1984-85. Una sfida di blasone, dunque, che meriterebbe ben altro scenario, quantomeno, in questa categoria, una lotta spalla a spalla per salire in B. Ma tant’è, finora solo i veronesi stanno provando il salto nella cadetteria, a Foggia si attendono tempi migliori. Sulla carta gli ospiti paiono quindi favoriti: la compagine gialloblù fuori casa non ha mai perso, lasciando sempre inviolata, tra l’altro, la propria porta. Di contro, però, ci sarà un Foggia che non perde da 4 partite e che ha voglia di regalare al pubblico di casa tre punti preziosi. Capitolo formazioni.  Nelle file dei rossoneri, Porta e Pecchia paiono orientati a confermare grosso modo la formazione che ha impattato a Ferrara, con le varianti Ferrari e Velardi al posto rispettivamente dello squalificato Salgado e di Colomba. Per il resto, confermati Mancino e Di Roberto esterni di centrocampo e D’Amico in mezzo. In difesa, Roberto Goretti farà ancora coppia con Burzigotti, mentre gli inamovibili Micco e Carbone sono confermatissimi sulle fasce. In porta Bindi, che ben ha fatto finora. Nel Verona Remondina ha tutti a disposizione. La squadra dovrebbe quindi essere quella vista domenica scorsa, con l’ariete Colombo supportato dagli esterni Berrettoni e Farias in attacco, le geometrie di Pensalfini a centrocampo e la solidità in difesa di Anselmi e Ceccarelli ( a segno già 4 volte quest’anno ). Arbitrerà il sig.  Gallo della sezione di Barcellona Pozzo Di Gotto con gli assistenti Parisse e Mascherano rispettivamente di Avezzano e Latina. Prevista una buona cornice di pubblico, nonostante le fredde temperature e con la speranza per i tifosi del Foggia di trovare sotto l’albero di natale una bella vittoria.

PROBABILI FORMAZIONI

FOGGIA ( 4-4-1-1): Bindi; Carbone, Goretti, Burzigotti, Micco; Mancino, D’Amico, Velardi, Di Roberto; Caraccio; Ferrari.

Indisponibili: Basta, Comperchio, Mattioli, D’Agostino, Perdonò

Squalificati: Salgado

VERONA (4-3-3): Rafael; Pugliese, Anselmi, Ceccarelli, Cangi; Esposito, Pensalfini, Russo; Farias, Berrettoni, Colombo.

Indisponibili: nessuno

Squalificato: nessuno

Nicola Saracino

Foggia-Verona: preview ultima modifica: 2009-12-19T20:50:14+00:00 da Nicola Saracino



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This