Edizione n° 5263
/ Edizione n° 5263

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Il Governo delinea la manovra, rinegoziazione mutui fino a 200mila euro

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
19 Dicembre 2022
Economia // Stato prima //

ANSA. Si potrà continuare a pagare con il bancomat anche il caffè.

L’interlocuzione con l’Ue spinge il governo a eliminare dalla manovra la soglia di 60 euro entro la quale i commercianti avrebbero potuto rifiutare di usare il Pos, e ora si studiano forme di ristori per gli operatori che avranno l’onere delle commissioni.

La svolta si intuiva nelle parole di Giorgia Meloni nella mattinata di ieri ed è stata confermata in serata da Giancarlo Giorgetti. In commissione Bilancio il ministro dell’Economia ha delineato il maxiemendamento con cui si ritocca la legge di bilancio: “con “misure di carattere sociale che riteniamo significative”, spiega.

dire

Intanto le opposizioni partono all’attacco dopo che l’ufficio di presidenza della commissione Bilancio ha stabilito la ripresa dei lavori sulla manovra alle 18.30. Il centrosinistra proponeva di riprendere alle 14 ma – secondo quanto riferito – ha prevalso la linea della maggioranza. “Usano i tempi della commissione per farsi i fatti loro”, attacca Debora Serracchiani. “Il presidente non svolge un ruolo di garanzia”, dice Ubaldo Pagano, capogruppo del Pd in commissione. “La verità è che la manovra non è pronta”, sottolinea Marco Grimaldi di Avs. Inoltre, nulla di fatto alla conferenza dei capigruppo della Camera dedicata ai tempi di esame della manovra.

Il presidente Fontana dopo oltre un’ora di dibattito si è riservato di convocare una nuova capigruppo stasera o domattina dopo aver parlato col presidente della commissione Bilancio. La maggioranza ha ribadito che occorre chiudere l’esame in Aula al più tardi nella notte tra il 23 e il 24 dicembre; l’opposizione lamenta il fatto che l’esame sia sospeso in commissione sino a stasera. “Questa notte è stata presentata una manovra sostitutiva, che contiene norme ordinamentali, chiaramente inammissibili”, dice Matteo Richetti di Azione.

Dei 200 milioni della dote per le modifiche parlamentari il governo avrebbe offerto all’opposizione una ripartizione a metà: 100 milioni per la maggioranza e 100 per il centrosinistra. È quanto si apprende da fonti parlamentari mentre sono in corso gli incontri tra i relatori, il governo e le opposizioni. ANSA 

Lascia un commento

“Comincia a vivere subito e considera ogni giorno come una vita a sé”. (Lucio Anneo Seneca)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.