Edizione n° 5373

BALLON D'ESSAI

TURISMO // Erling Haaland al Gino Lisa, ha scelto il Gargano per le sue vacanze
20 Giugno 2024 - ore  14:42

CALEMBOUR

"GIU' LE MANI" // Manfredonia. “Giù le mani”, tutto sull’inchiesta. Avviso conclusione indagini per 10 (NOMI)
19 Giugno 2024 - ore  21:35

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

INCHIESTA Blitz contro la pedopornografia: cinque indagati a Bari, 28 arresti e 51 perquisizioni

Nel capoluogo pugliese le denunce per diffusione e detenzione di materiale di pornografia minorile

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
19 Dicembre 2023
Cronaca // L'inchiesta //

BARI – Indagate cinque persone a Bari nella maxi operazione contro la pedopornografia in tutta Italia.

L’operazione, guidata dalla Procura di Venezia e delegata al Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia Online del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, è stata eseguita in 38 Province, e ha portato all’arresto in flagranza di 28 persone per detenzione di ingente quantità di materiale pedopornografico.

Denunciate in stato di libertà altre 23 per diffusione e detenzione di materiale di pornografia minorile nelle Province di Bari (5 indagati), Campobasso, Rovigo, Perugia, Cremona, Milano, Torino (2 indagati), Verona, Catania, Roma (2 indagati), Trapani, Caserta, Napoli, Parma.

L’operazione, diretta dalla Procura della repubblica di Venezia tramite il Centro nazionale del contrasto alla pedopornografia online (Cncpo), ha impegnato circa 200 agenti della Polizia Postale, che ha inoltre eseguito 51 decreti di perquisizione.

Gli arresti sono stati tutti convalidati e sono state operate 19 misure cautelari. Gli indagati hanno tra i 16 e 73 anni.

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.