Edizione n° 5310
/ Edizione n° 5310

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

VIDEO Anziani ‘in gabbia’, sedati e abbandonati: sequestrata casa di riposo a Caltanissetta

Una delle vittime sarebbe stata rinchiusa nel suo letto attraverso "griglie di ferro"

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
20 Febbraio 2024
Cronaca // L'inchiesta //

PALERMO – Sequestro di persona, esercizio abusivo della professione sanitaria e abbandono di incapaci. Queste le accuse rivolte, a vario titolo, ai quattro indagati dalla procura di Caltanissetta che sono stati arrestati dai carabinieri.

I quattro, finiti ai domiciliari, gestivano abusivamente una casa di riposo per anziani nel capoluogo nisseno.

Le indagini sono partite nel giugno 2023 da parte del Norm della Compagnia carabinieri di Caltanissetta: i militari parlano di una “conduzione illecita” della struttura dove gli anziani sarebbero stati “abbandonati”, anche per diverse ore, nonostante le loro richieste di cura e “senza adeguata assistenza” all’interno della struttura, soprattutto nelle ore notturne.

Gli indagati, tre dei quali appartenenti alla stessa famiglia, non avrebbero avuto i necessari requisiti organizzativi né quelli igienico-sanitari per portare avanti l’attività di assistenza agli anziani.

La casa di riposo, inoltre, era sprovvista di figure professionali adeguate e anche la dotazione dei bagni non era adeguata.

Secondo i carabinieri, inoltre, agli anziani ospiti sarebbero stati somministrati medicinali tranquillanti senza alcuna prescrizione medica “al fine di fronteggiare – sostengono i militari – l’assenza di personale soprattutto nelle fasce notturne”.

Per uno dei quattro indagati anche l’accusa di sequestro di persona dal momento che una delle vittime sarebbe stata rinchiusa nel suo letto attraverso “griglie di ferro” normalmente utilizzate come barriere laterali “impedendogli di spostarsi durante la notte”.

La casa di riposo è stata sequestrata e sottoposta a ispezione ingienico-sanitaria con l’aiuto del Nucleo anti sofisticazione e sanità di Ragusa.

Fonti verificate: DIRE //

Lascia un commento

“I coraggiosi agiscono, i pavidi desistono.” Luigi Giuseppe Bruno D'Isa

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.