Foggia
"Sindaco e amministrazione abbandonati da una maggioranza irresponsabile"

Cavaliere duro: “Fine ingloriosa della consiliatura”

"Il senso di responsabilità ha motivato la presenza in Aula di 5 consiglieri comunali della minoranza"


Di:

Foggia. ”La maggioranza di centrodestra chiude ingloriosamente la consiliatura e abbandona il sindaco e l’amministrazione. I banchi vuoti dei consiglieri comunali e della Giunta in occasione dell’ultimo, straordinario e urgente Consiglio comunale prima delle elezioni sono la testimonianza visiva della non volontà di assumere le responsabilità che derivano dal governare la città.

Assenti due terzi degli eletti in Forza Italia, Lega e civiche di destra (compresi i consiglieri che si ricandidano), assenti quasi tutti gli assessori. All’ordine del giorno un solo argomento che, a prescindere dall’esito, la Giunta e il Consiglio comunale avrebbero potuto e dovuto affrontare nei 5 anni che abbiamo alle spalle e non oggi, di sabato santo, in conseguenza di una diffida ad operare e quando i comizi elettorali sono stati convocati.

Il senso di responsabilità ha motivato la presenza in Aula di 5 consiglieri comunali della minoranza, ma non è bastato a garantire lo svolgimento della seduta. Anche questo è l’esito di una gestione padronale delle istituzioni, esercitata con metodi vendicativi come dimostrato dalla defenestrazione del presidente di Ataf SpA.

Foggia merita un governo all’altezza del compito affidato con il voto. I foggiani meritano rappresentanti istituzionali capaci di affrontare e risolvere i problemi nell’interesse del bene comune e nel rispetto delle norme”.

Cavaliere duro: “Fine ingloriosa della consiliatura” ultima modifica: 2019-04-20T12:40:29+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Redazione

    Oggetto: Consiglio Comunale senza maggioranza

    Oggi, Sabato Santo, è stato convocato un consiglio comunale urgente per discutere una delibera di giunta di maggio 2014 riguardante una transazione tra il comune di Foggia e coop casa per la realizzazione di 30 alloggi popolari e l’approvazione del progetto esecutivo di urbanizzazione primaria di via Bari. La convocazione odierna, fatta quando si è già in campagna elettorale, ha rappresentato un costo per la collettività di diversi migliaia di euro. Uno spreco di risorse inutile visto che la maggioranza di Landella, che si è ricandidata per sostenerlo, anche oggi era assente non garantendo il numero legale. Ad essere assenti anche il Presidente del Consiglio Comunale e il Sindaco, quest’ultimo presente nel palazzo Comunale, ma assente dall’aula fino alla votazione. Italia in Comune Foggia esterna tutto il suo dissenso a come si è conclusa questa consigliatura che esprime in pieno l’andamento negativo di questi 5 anni. In fede Italia in Comune Foggia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This