Edizione n° 5339

BALLON D'ESSAI

AL VOTO  // Sostenibilità a tutto tondo. L’idea di paese per Filippo Barbano
17 Maggio 2024 - ore  15:14

CALEMBOUR

MATTINATA // Gianfranco Prencipe assolto da ricettazione targhe di nazionalità tedesca. Virale dopo videoclip
15 Maggio 2024 - ore  11:07

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

FATTURE Fogli A4: diverse grammature per diverse necessità e progetti

In molti ambiti lavorativi non si può fare a meno della carta, per pubblicare avvisi per i dipendenti, richieste d’ordine ai fornitori, fatture e molto altro ancora

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
20 Aprile 2024
Attualità //

In molti ambiti lavorativi non si può fare a meno della carta, per pubblicare avvisi per i dipendenti, richieste d’ordine ai fornitori, fatture e molto altro ancora. Si tratta di enti pubblici, scuole, istituzioni di vario titolo e ordine, ma anche aziende e liberi professionisti: tutti settori per i quali la necessità di rendere cartacei dei documenti importanti è il pane quotidiano.

Insomma avere una risma di fogli di carta nel proprio armadietto è una necessità per molte figure professionali, alle prese tutti i giorni con stampante e fotocopiatrici. Con l’avvento del commercio elettronico, oggi fare scorta dei prodotti di cancelleria è un’attività a portata di click, potendo aggiungere facilmente nel carrello virtuale penne, matite, pennarelli e nondimeno le iconiche confezioni di fogli A4.

Si tratta di supporti cartacei di dimensioni standard molto apprezzati da chi necessita, per studio o lavoro, avere a portata di mano contenuti importanti. Tuttavia sul mercato vi sono diverse grammature fra cui scegliere ed è importante capire come scegliere la consistenza dei fogli più idonea a ogni tipo di progetto.

Ad ogni grammatura il suo progetto

Come detto, è impensabile lavorare agevolmente senza il supporto degli attrezzi giusti, e chi lavora abitualmente in ufficio non può fare a meno dei fogli di carta A4 di varie grammature. Per grammatura si intende la consistenza del foglio, determinata dalla presenza di cellulosa nella carta, e può essere scelta a seconda del tipo di lavoro o progetto a cui si deve lavorare.

Il peso standard per un foglio A4, comunemente utilizzato negli enti pubblici o privati, è di 80 grammi/m². La sua consistenza è una giusta via di mezzo tra morbidezza e robustezza, l’ideale per poter essere impiegata nella stampa di avvisi per i clienti o dipendenti, per documenti professionali quali fatture, bolle e molto altro ancora. Una grammatura superiore, pari a circa 100 grammi/m², invece, è considerata la soluzione ideale per chi necessita di una carta più resistente, ottima ad esempio per un comunicato ufficiale su carta intestata.

Anche in vista di un progetto grafico come la realizzazione di una brochure può andare bene un foglio della suddetta grammatura, in grado di supportare la stampa a caldo o i caratteri dall’effetto a rilievo. Discorso diverso invece per quanto riguarda la realizzazione di inviti, biglietti da visita e cartelline aziendali, per i quali si richiede una grammatura superiore.

Dove comprare il materiale per il proprio progetto

Come detto in precedenza, una risma di fogli di carta rappresenta uno strumento indispensabile per chiunque lavori in ufficio e in tutti gli ambienti che operano con documenti didattici e burocratici. Per avere a portata di mano tutto l’occorrente, oggi si può fare riferimento su siti di e-commerce completi in tutto, che offrono ai clienti il meglio della cancelleria e cartolibreria.

Qui è possibile trovare risme di fogli delle più disparate grammature, ma anche cartucce per stampanti, penne, colori, matite e pastelli, insieme a tutto il necessario per realizzare progetti di vario tipo.

I vantaggi di rivolgersi ai suddetti siti e-commerce non finiscono, se si pensa che molto spesso è possibile trovare prezzi convenienti, soprattutto sulle grandi quantità, ed è possibile ordinare comodamente in qualsiasi momento, ricevendo poi il materiale a domicilio.

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.