Edizione n° 5339

BALLON D'ESSAI

AL VOTO  // Sostenibilità a tutto tondo. L’idea di paese per Filippo Barbano
17 Maggio 2024 - ore  15:14

CALEMBOUR

MATTINATA // Gianfranco Prencipe assolto da ricettazione targhe di nazionalità tedesca. Virale dopo videoclip
15 Maggio 2024 - ore  11:07

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

CONDANNA Perché è stata condannata. “La mantide della Brianza? Spregiudicata e lucida”

Depositate le motivazioni della condanna a 16 anni e 5 mesi

LEGGI ANCHE //  ATTUALITÀ “Mantide della Brianza” condannata a 16 anni per aver circuito e rapinato 9 uomini
AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
20 Aprile 2024
Attualità // Prima pagina //

Il Tribunale di Monza ha emesso una sentenza di condanna contro Tiziana Morandi, 49 anni, descritta come bugiarda e abile manipolatrice. I giudici l’hanno condannata a 16 anni e 5 mesi di reclusione per aver ingannato e derubato nove uomini, di età compresa tra i 27 e gli 84 anni, contattati online e poi narcotizzati.

Secondo quanto riportato nelle motivazioni depositate recentemente, i giudici hanno evidenziato la pericolosità sociale di Morandi, sottolineando la mancanza di disturbi psichiatrici ma una serialità nei reati commessi. Hanno descritto la sua condotta come fredda e spregiudicata.

Durante il processo è emerso che Morandi iniziava il suo modus operandi con un contatto su Facebook, spingendo la vittima a incontrarla sotto falsi pretesti, come quello di essere una massaggiatrice. Una volta ottenuto l’incontro, drogava la bevanda della vittima con benzodiazepine per poi derubarla. In almeno un caso, una delle vittime è rimasta coinvolta in un incidente stradale dopo essere stata drogata.

L’avvocato Angelo Leone, difensore di Morandi, ha annunciato l’intenzione di presentare ricorso in Appello contro la condanna. Lo riporta ANSA.

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.