CronacaStato prima
Il Premier ha criticato il suo ministro dell’Interno su ogni fronte

Conte “Mi dimetto”. Duri attacchi a Salvini

Salvini “Finalmente. Chi ha paura del giudizio degli italiani non è un uomo libero"


Di:

Roma. “Si concentra solo su interessi di parte e convenienza elettorale ma così tradisce l’interesse nazionale per opportunismo politico e dimostrando grave carenza di cultura istituzionale”. Il Governo gialloverde “si arresta qui”, come annunciato dal premier Giuseppe Conte con un discorso durissimo al Senato, mettendo il punto all’esecutivo, come risposta alla sfiducia annunciata dalla Lega.

Conte ha criticato il suo ministro dell’Interno su ogni fronte: “per non aver riferito in Aula sul Russiagate, per l’“opportunismo politico nel dichiarare la crisi dopo il via libera al decreto sicurezza bis”; per aver aperto la crisi “senza ritirare i ministri” e per l’uso dei simboli religiosi nei comizi “che è un segno di irresponsabilità”. E anche per aver interrotto una esperienza di governo di cui elenca i risultati, “dal Reddito di cittadinanza a Quota 100, dalle norme anticorruzione al codice rosso contro la violenza sulle donne”. “Dopo il confronto in Aula, vado al Quirinale a dimettermi, stasera”.

Salvini “Finalmente. Chi ha paura del giudizio degli italiani non è un uomo libero: io non ho paura di mettere la poltrona in mano al popolo italiano. Mi dispiace che Conte mi abbia sopportato per un anno: per la sequela di insulti bastava il Saviano di turno”.
https://youtu.be/aoJ9_aG6ctc
Conte “Mi dimetto”. Duri attacchi a Salvini ultima modifica: 2019-08-20T17:06:17+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This