Manfredonia
Articolo a cura di Michele Apollonio

Manfredonia Vetro, Giorgio Sangalli: “Fallimento comportebbe ulteriori danni”

"Onestamente la situazione di mercato, nonostante quello che si sente ogni giorno propinare ai dipendenti, non è facile"


Di:

Non era mai intervenuto personalmente nella vertenza che ha interessato la sua azienda, la Sangalli Manfredonia vetro. Giorgio Sangalli, patron e fondatore dello stabilimento produttore di vetro float insediato nell’area industriale di Macchia, rompe il silenzio e parla a cuore aperto di una impresa nella quale ha fermamente creduto e che non si sarebbe mai immaginato finisse cosi.
Si sofferma nel descrivere “come dovevano andare le cose e come invece sono andate” iniziando da quando arriva a Manfredonia nel 1999 e presenta il suo progetto presso il Consiglio comunale di Manfredonia e via via ripercorre le tappe salienti di una attività progetto che nel 2007-08 ha raggiunto il clou della sua produzione, la nascita dell’impianto di supporto gemello di Porto Nogaro per fronteggiare la concorrenza delle multinazionali, poi la crisi, l’aumento vertiginoso dei costi energetici e la caduta del presso del vetro.

Anche per la società maggiore la prospettiva è il concordato o il fallimento. ”Il fallimento propugnato, a quanto pare, da una parte non trascurabile dei dipendenti (e non so se dal Sindacato) comporterebbe sicuramente ulteriori danni: dai Commissari concorsuali si passerebbe ai Commissari fallimentari; i Commissari fallimentari prenderebbero in mano la situazione nei loro tempi che non sono brevissimi (prima asta, seconda, terza asta e passano mesi e anni); alcuni prodotti di magazzini che sono già compromessi andrebbero a rottame; il controllo della situazione di sicurezza del sito che è stato sempre molto attento, probabilmente non potrebbe esserlo altrettanto per lunghi mesi o anni; si potrebbero aggiungere situazioni negative di vario tipo; è chiaro inoltre che una fabbrica ferma per anni va poi attivata con maggiori costi e interviene anche inesorabilmente un deperimento e anche una non esclusa obsolescenza degli impianti: a mio modestissimo parere anche la quota riservata ai creditori privilegiati (in cui gli operai) potrebbe essere non pacifica come lo è oggi. Ma tant’è: la voce della ragionevolezza ha trovato ormai da mesi sordità totale e la situazione è oggi gestita da alcuni soggetti che tra l’altro operano anche ai margini, se non addirittura contro, la legalità. E’ triste dirlo, ma le cosiddette “Istituzioni” non hanno portato ragionevolezza, ma hanno solo riscaldato gli animi: un conto è manifestare solidarietà e comprensione per i lavoratori che la meritano tutta e che hanno anche la mia, un conto è operare per il meglio o per il peggio, naturalmente secondo i punti di vista”.

(Articolo a cura di Michele Apollonio, pubblicato su richiesta dei lettori con l’assenso dell’autore – Manfredonia, 20 ottobre 2015)

Manfredonia Vetro, Giorgio Sangalli: “Fallimento comportebbe ulteriori danni” ultima modifica: 2015-10-20T23:04:35+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
14

Commenti


  • Mister X


  • 3 mm

    Giorgio noi operai ormai non vogliamo più ne’ la tua solidarietà ne’ la tua comprensione!…… Ma se vuoi fare un’ultima cosa buona nella tua vita crea e renditi disponibile per la vendita di tutto lo stabilimento verso chi ha interesse nell’acquisto! Grazie


  • Un "tuo" tirapiede!

    Caro Giorgio,
    ormai sei proprio arrivato alla frutta ! Si ! Vogliamo fallire solo il gusto di far aprire un fascicolo per bancarotta …. sei contento !


  • operaio m.v.

    Sangalli, ti ripeto che noi siamo arrabbiati con te , non perché hai voluto chiudere lo stabilimento, ma per come ti sei comportato. Tu lo scorso ottobre, quando hai deciso di spegnere il forno , hai detto di spegnerlo per rifarlo. Ci hai ingannato , quindi , quale solidarietà tu ci vuoi dare. Hai preso in giro un intero territorio, dicendo tu , e i tuoi tirapiedi, di stare tranquilli , perché il forno si rifà , lo hai scritto pure sul tuo sito. Vergognati , sei meschino. Firmato , un dipendente che ha dato anima e corpo al TUO stabilimento, per farti diventare il numero uno in Italia.


  • Operaio mv

    Io dico che ci vuole una bella faccia tosta perché lei è partito x chiudere manfredonia e sta mettendo ancora adesso i bastoni in mezzo alle ruote x farla smantellare come ha sempre fatto è noi ti conosciamo abbastanza (vedi Zadra ultimamente)poteva sistemare tutto accettando il Prodi bis ma siccome a lei interessano solo i soldi perché non è possibile chiudere una fabbrica del genere speriamo che fallisce purtroppo è difficile perché sappiamo che lei corrompe tutti a proposito è pronto x aprire in Croazia?


  • Operaio mv

    I danni che comporterebbe il fallimento sono solo x lei tanto noi più rovinati di così penso cosa ci potrebbe succedere?


  • c'è da scrivere un libro.

    Se c”è gente che opera “contro la legalità” che venga denunciata e isolata, o meglio se sono dipedenti LICENZIATI, non è ammissibile che uno stabilimento cada in mano a un pugno di gente che per forza di cosa deve far fallire….un sito, che forse poteva avere un altra storia…. o meglio che forse… dicimola tutta 100 operai potevano anche continuare a lavorare…e non mi raccontate sempre la stessa storia ” tanto era solo per qualche mese” perchè non è così…. abbiamo le prove che il vetro viene lavorato in altri stabilimenti italiani di seconde lavorazioni….ed è trascorso un anno… da quando ci siamo messi fuori ai cancelli… perchè forse non tutti sanno che ci siamo messi noi operai fuori… nessuno fino a prova contraria ci ha buttato fuori….e ci siamo rimasti, con la promessa del cavaliere bianco “imprenditore” che rilevava immediatamante tutto il sito….
    scusate.. col cavolo…. visto che ora le seconde sono fallite…addio anche alla liquidazione…..questo è quello che i soliti fomentavano.
    Ribadisco e non mi prolungo… altrimenti c’è da scrivere un libro….se c’è gente che opera come dichiara l intervista, “ai limiti della legalità” che venga dnunciata, o allontanata.


  • TFR

    @Operaio MV ma cosa dici, se questo fallisce, la liquidazione la vediamo tra 6 anni, informati, i danni sono anche per noi….quindi non basta tutto quello che abbiamo subito, dobbiamo anche morire di fame…


  • mik

    per Un “tuo” tirapiede! ora capisco perchè le cose in questa azienda andavano male….mi spiace dirlo giorgio ma di cavolo ti sei fidato fino a ieri???


  • La fine di Manfredonia è vicina.

    E pensare che vogliono piazzare un potenziale atomico alle porte della nostra città, devastando e profanando mare e praterie protette per qualche posto di lavoro e qui leggo di centinaia di posti di lavoro persi..che strana città che strane situazioni e che strani fantomatici personaggi che non hanno mai un nome.


  • aleandro

    @La fine di Manfredonia è vicina. ecco un altro tirapiedi… ma cosa cavolo dici… praterie, mare… qui la gente ha fame, come cavolo lo dobbiamo scrivere, se quel mostro come lo chiami tu può garantire lavoro che si faccia subito, e si stabilisca anche quanti posti può dare, tanto comunque andiamo a lavorare a un altro paese dove stanno non uno di mostri ma 10….
    a ma dimenticavo…. qui la gente vuole solo la cassa….vedi la fine da quello che leggo che hanno fatto fare alla manfredonia vetro
    gente che scrive che è meglio che fallisce…. mi chiedo come cavolo sono stati assunti, e chi domani può riaprire un sito e dare lavoro a chi afferma di far fallire un impresa solo per il gusto di farlo….


  • che Taggia dì

    Giorgio, c’è solo una cosa da dire alle tue parole, scusa menzogne.ti dico ciò che hai detto a nerazzini :SON TUTTE BALLE. vergognati . Parli di persone che hanno agito al limite della legalità. Dai Giorgio , tu che fai l’onesto ora , parlaci della lista Pessina . Dei 50 milioni in svizzera che hai patteggiato , parlaci dei pagamenti delle fatture di s. Giorgio di Nogaro pagate dalla Manfredonia vetro , parlaci del concordato presentato per la Manfredonia vetro , fatta in maniera scellerata ( parole del mise e di Emiliano ) e guarda caso , approvato. Credevo di tu fossi serio , invece sei solo un buffone. Che personagg .83 anni , e dalla vita non hai capito ancora un ca@@o di niente.


  • libero

    ma cosa devi dire che grazie a voi avete distrutto un sito… e ora noi delle seconde siamo in fallimento,,, e manco la cassa e il tfr prendiamo…
    bravi bene bis andate avanti così….


  • Carmelo

    Il solito caccia palle: si lancia contro il fallimento e poi è lui a chiederne tre. Anzi a breve quattro. Arriverà l’amministrazione straordinaria come richiesto dal Mise fin dall’inizio. La cosa positiva è che il progetto basato sui concordati, che tanto piacciono alla Serracchiani, è saltato. Speriamo che non finisca come Fadalti….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This