Regione-Territorio

Indagine Sole24ore. ‘Qualità della vita’: disastro in Capitanata


Di:

Campagna di Capitanata

Campagna di Capitanata

Foggia – POSIZIONE numero 101, invariata, per il tenore di vita. Posizione numero 61, in salita (con 583,8 punti dal 76 posto) per affari e lavoro. 103? posizione per servizi ed ambiente (come già evidenziato nel rapporto Comuni Ricicloni di Legambiente); 62^ posto per ordine pubblico, con 370, 3 punti in discesa dalla 58^posizione. E ancora 83 posto per popolazione (537,2 punti dal 68^ posto), e penultima posizione per tempo libero (229,7 punti dal 101^posto del 2008). Non è un calvario statistico la fotografia dei risultati raggiunti dalla Provincia di Foggia nell’indagine ‘la Qualità della vita’ in Italia, del Sole24ore. Un’indagine che mette a confronto le diverse province italiane sul fronte del benessere, non unicamente di stile economico. 6 aree esplorate per 36 indicatori: dal reddito al lavoro, dall’ambiente al tempo libero. Nella graduatoria finale spiccano le province del Nord est italiano, fra le quali, rispettivamente: Trieste, Belluno, Sondrio, Macerata, Trento, Grosseto e Bolzano.Per la provincia di Foggia 99^posto, con posizione invariata, va detto, rispetto all’anno passato (469 punti nel 2008). I valori riportati nell’indagine del Sole24ore fanno riferimento a 107 province italiane, con ciascuno dei 36 indicatori rielaborati e ricondotti a punteggi proporzionali: dunque, 1000 punti alla prima provincia di ogni graduatoria, a scendere per le altre posizioni. Se Foggia non sorride, lo stesso dicasi per le province di Bari, Lecce e Taranto: rispettivamente al 92^ posto, al 98^ e al 101^ posto: peggio solo Agrigento, Napoli, Caltanisetta, Catania, Caserta e Palermo.

Indagine Sole24ore. ‘Qualità della vita’: disastro in Capitanata ultima modifica: 2009-12-20T18:30:17+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This