Economia

Sospensione delle rate mensili: l’intesa, i risparmi, le segnalazioni Adusbef


Di:

Abi1 (piazzaaffarritialiani)

Il governatore della banca d'Italia Mario Draghi (piazzaaffarritialiani)

Roma -A partire dal primo febbraio del 2010 le famiglie italiane ‘ in difficoltà’ potranno richiedere la sospensione delle rate dei mutui per un periodo fino a 12 mesi. L’accordo Abi ed associazioni di categoria ha previsto infatti (fonte: R.Serrano-Repubblica) che le banche potranno aderire all’intesa stabilita, tramite la sospensione del pagamento, per 12 mesi, delle rate, per l’acquisto, la costruzione e/o la ristrutturazione dell’abitazione principale fino ad un totale massimo di 150 mila euro. Ad esempio: con un mutuo di durata ventennale, di un importo fittizio di 100 mila euro, e fatto nel dicembre 2007, la sospensione della rata mensile comporterà un beneficio in danaro, per il contraente del mutuo, pari a 740 euro mensili. La moratoria della sola quota capitale consentirà pertanto una riduzione del pagamento a 234 euro mensili (da 6.074 euro a 2.067). Da questo calcolo, ne deriva che gran parte dei soggetti che hanno contratto un mutuo in Italia potrebbero far riferimento all’applicazione dell’accordo per la moratoria dei mutui solo se la relativa banca attuerà la sospensione del pagamento della rata “complessiva”. Una possibile introduzione della ‘misura unica nel mercato europei dei mutui’ potrebbe originare, secondo Abi, una sospensione del rimborso dei mutui anche verso quei contraenti che hanno accumulato ritardi nei pagamenti pari ad oltre 3 mesi. Il caso potrebbe interessare i mutuatari con reddito imponibile fino a 40mila euro annui, colpiti durante le loro produttività annuali da eventi ‘negativi’ come ad esempio riduzione delle commesse, calo dell’occupazione, attivazione della Cig o mobilità dei lavoratori. I mutuatari potranno inoltre attivare la sospensione del rimborso dal 1 febbraio del 2010 per situazioni di recessione aziendali relativi all’anno 2009. Il Gruppo Banca Popolare di Vicenza ha previsto che la durata massima della sospensione dei mutui potrà arrivare ad un totale di 18 mesi. Prevista un’attivazione della moratoria anche in caso di soggetti contraenti di mutuo che abbiano subito, nel corso dell’anno, una decurtazione del loro reddito, tale da non poter più sostenere le spese della rata mensile contratta con il relativo istituto di credito. Hanno diritto allo sospensione delle rate anche i mutui prima casa (anche nel caso di accollati e cartolarizzati), di importo non superiore ai 150mila euro erogati a persone fisiche con reddito imponibile non superiore a 40mila euro. Contestazione Adusbef (fra le poche a non aver aderito alla sottoscrizione del protocollo)  nel periodo di sospensione attivato dall’istituto di credito continueranno comunque a maturare gli interessi contrattuali pattuiti. Previsti una serie di monitoraggi da parte delle associazioni dei consumatori per “un quadro aggiornato della situazione”.

Sospensione delle rate mensili: l’intesa, i risparmi, le segnalazioni Adusbef ultima modifica: 2009-12-20T19:53:44+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This