Edizione n° 5374

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

VIOLENZA Maltrattava ex moglie e figli, sequestrati beni per 110 mila euro a un 53enne di Andria

"Regime di vita violento e vessatorio"

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
20 Dicembre 2023
Cronaca // L'inchiesta //

TRANI – Beni per un valore complessivo di 110mila euro sono stati sequestrati a un uomo di 53 anni di Andria, sottoposto alla misura della sorveglianza speciale per maltrattamenti in famiglia e atti persecutori ai danni della ex moglie e dei figli.

Il decreto di sequestro, emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Trani, Ivan Barlafante, è stato eseguito dai finanzieri del comando provinciale di Barletta, e riguarda un fuoristrada e quattro immobili.

Le indagini sono incominciate dopo che la vittima ha denunciato l’uomo, stanca dei continui atteggiamenti violenti che era costretta a subire.

Si tratta di “una serie di atti lesivi delle integrità fisica e morale” della donna e dei loro due figli – all’epoca dei fatti adolescenti – che erano sottoposti “a un regime di vita violento e vessatorio” che avrebbe reso “dolorose e mortificanti le relazioni famigliari”, ricostruisce il gip nel decreto di sequestro finalizzato alla confisca.

La misura della sorveglianza speciale prevede anche la comunicazione “per 10 anni delle variazioni patrimoniali”.

I finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria hanno avviato accertamenti per verificare se l’uomo avesse “riorganizzato e incrementato il patrimonio dopo la commissione di delitti” per cui è indagato.

Ed è stato riscontrato che nel periodo in cui è stato sottoposto alla sorveglianza speciale, il 53enne avrebbe omesso di comunicare l’aumento del proprio patrimonio alla guardia di finanza contravvenendo a quanto previsto dalla misura restrittiva.

Da qui la richiesta di sequestro avanzata dalla procura di Trani e il successivo provvedimento disposto dal Tribunale.

“L’attività svolta testimonia l’impegno della guardia di finanza – spiega una nota – nella sottrazione di patrimoni illecitamente accumulati anche a contrasto della criminalità dedita ai reati di violenza e di genere”.

Fonti verificate: ANSA //

Lascia un commento

Un politico pensa alle prossime elezioni, un uomo di stato alle prossime generazioni. (James Freeman Clarke)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.