Edizione n° 5374

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

ILLEGALITA' Cerignola: sequestro fitofarmaci illegali per un valore di 220.000 euro

Una rilevante attività finalizzata alla vendita di fitofarmaci illegali è stata scoperta a Cerignola da una “task force”, a cui hanno partecipato il Gruppo Carabinieri Forestale di Foggia

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
21 Maggio 2024
Cerignola // Cronaca //

COMUNICATO STAMPA NR.  01 DEL 21.05.2024

FITOFARMACI ILLEGALI, SEQUESTRO PER 220.000 EURO.
Una rilevante attività finalizzata alla vendita di fitofarmaci illegali è stata scoperta a Cerignola da una “task force”, a cui hanno partecipato il Gruppo Carabinieri Forestale di Foggia con i Nuclei di Cerignola e Ascoli Satriano, gli Ispettori dell’ICQRF Puglia e Basilicata il Servizio SIAN ASL di Foggia, .

La minuziosa e specifica attività di controllo, coordinata dal Gruppo Carabinieri Forestale di Foggia e dall’ICQRF Puglia e Basilicata, ha permesso di individuare un’azienda in agro di Cerignola, dedita alla vendita di prodotti fitofarmaci per l’agricoltura.

All’interno della suddetta attività commerciale è stata riscontrata la presenza di una rilevante quantità di fitofarmaci, con autorizzazione revocata da parte del Ministero della Sanità e quindi illegali, in quanto ne è vietato l’utilizzo, la commercializzazione e la detenzione, nonché il deposito.

Il controllo ha permesso inoltre di rilevare che i fitofarmaci, e non solo quelli illegali, erano detenuti in luoghi non idonei e non autorizzati dal servizio SIAN dell’ASL competente.

I militari e gli Ispettori dell’ASL e dell’ICQRF hanno proceduto nell’immediatezza al sequestro amministrativo dei fitofarmaci illegali che se immessi sul mercato, avrebbero avuto un valore commerciale di circa 220.000 euro.

Sono state impartite, inoltre, specifiche prescrizioni per la messa a norma dei locali e per l’acquisizione delle dovute autorizzazioni di merito.

Come è noto, il commercio dei fitofarmaci è disciplinato dal D. Lgs 69 del 17/04/2014, recante disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni del Reg. CE 1107/2009, in cui è contemplato l’immissione in commercio esclusivamente a prodotti autorizzati dal Ministero della Salute.

L’attività di controllo dei Carabinieri Forestali rientra nell’ambito di una mirata campagna dei “Piani di azione per l’attività di prevenzione e repressione delle frodi in danno alle qualità delle produzioni agroalimentari e degli illeciti in tema di contraffazione, per le finalità di sicurezza alimentare del consumatore – campagna controlli fitofarmaci 2024”, finalizzata anche a garantire il corretto utilizzo di fitofarmaci in agricoltura.

L’attività effettuata rientra tra le “mission” dell’Arma dei Carabinieri Forestali a tutela dell’Ambiente ed al contrasto ai reati ambientali e agroalimentari.

Lascia un commento

“Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.” SIR WINSTON CHURCHILL

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.