Capitanata

Apricena, sciolto Consiglio, Potenza: 3 i traditori


Di:

Il sindaco di Apricena Potenza (statoquotidiano)

Apricena – NOVE consiglieri comunali di minoranza e maggioranza hanno sottoscritto, questa mattina dinanzi al segretario generale del Comune, le contestuali dimissioni dalla carica determinando lo scioglimento del Consiglio comunale mentre l’Assise era in corso.

“L’assemblea cittadina ha recuperato il suo ruolo e la sua dignità istituzionale provocando la conclusione anticipata di una pessima esperienza amministrativa e politica – commenta Tommaso Pasqua – Oggi possiamo affermare che a nulla sono serviti i disperati tentativi del sindaco dimissionario e dei suoi sodali di bloccare l’irreversibile processo di sfaldamento della maggioranza, provocato dalla sua arroganza e protervia.

Ringrazio quanti nelle file del centrodestra hanno condiviso l’obiettivo dell’azione avviata dai gruppi di minoranza: restituire alla comunità apricenese la fiducia nell’istituzione comunale e la serenità civica. Quella che l’ormai ex sindaco, ancora in queste ore, sta cercando di minare al punto da rendere necessaria la scorta di carabinieri e polizia, che ringraziamo per lo spirito di servizio, per consentirci di uscire dall’Aula consiliare
Oggi la città di Apricena si è riconciliata con la sua storia democratica – conclude Tommaso Pasqua – ed a partire da oggi si rafforzerà il nostro impegno per offrire alla città di Apricena un governo che ne sia all’altezza”.

UN’AMMINISTRAZIONE CADUTA PER COLPA DI 3 TRADITORI“. Questa sera alle ore 20, in piazza Giovanni Paolo II pubblico comizio del Sindaco dimissionario Antonio Potenza. “Saranno spiegati i motivi che hanno portato alla caduta dell’Amminstrazione, causata da 3 consiglieri traditori e venduti”.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Apricena, sciolto Consiglio, Potenza: 3 i traditori ultima modifica: 2013-06-21T13:07:00+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • fasanella luigi

    sono amareggiato e deluso di come ancora una volta avete tolto di mezzo persone corrette come lo e il sindaco antonio potenza unica colpa si e fidato di gentaglia e sono ancora piu deluso come i partiti democratici hanno commentato l accaduto .e una vergognaaaaa e mi vergogno di essere di questo paese di persone corrotte .e sapete benissimo che dico la verita. viva l italia ma quella di 70 anni fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This