LavoroManfredonia

Epifani, 6,5 milioni per commercio, ossigeno per PMI


Di:

In primo piano il consigliere regionale G.Epifani (Ph: aprilcc@)

Bari – “UNA boccata d’ossigeno per l’economia pugliese. La Regione ha stanziato 6,5 milioni di euro a favore delle piccole e medie imprese commerciali che proporranno progetti di riqualificazione e innovazione”. Con queste parole il consigliere regionale Giovanni Epifani (Pd) ha commentato la riapertura del bando Commercio dal 27 giugno al 27 settembre che prevede incentivi a favore delle Pmi.

“Le risorse – ha precisato il consigliere – saranno destinate in via preferenziale a tutte quelle imprese commerciali che operano nei centri storici, con una gestione prevalentemente femminile e che intendono investire nell’innovazione tecnologica anche attraverso gli e-commerce. Il bando sostiene anche tutti quei progetti che tutelano l’ambiente e che favoriscono l’associazionismo delle imprese commerciali e la loro integrazione sul territorio, compresi i mercati rionali”. Non a caso 1 milione di euro sarà riservato proprio ai progetti delle associazioni o consorzi di imprese.

I finanziamenti, tutti a fondo perduto, saranno concessi nel limite massimo di 25mila euro per i programmi di investimento presentati dalle Pmi del commercio e di 50mila per i progetti presentati dalle associazioni temporanee o i consorzi di impresa. “Con questo bando – ha concluso Epifani – la Regione premia le imprese “rosa”, che scelgono la strada dell’innovazione e che decidono di non abbandonare i centri storici”.

Redazione Stato

Epifani, 6,5 milioni per commercio, ossigeno per PMI ultima modifica: 2013-06-21T17:11:16+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Redazione

    COMUNICATO STAMPA

    Bando Commercio, nuova pubblicazione e scadenza al 27 settembre 2013

    Attivato un o sportello presso la sede della Confesercenti Foggia

    Pubblicato il nuovo bando commercio, questa volta senza “clic day” che tanti problemi aveva sollevato per via di una serie di “attentati informatici”. La procedura sarà sempre telematica attraverso il portale del “Sistama Puglia” (www.sistema.puglia.it), ma non c’è più la giornata dedicata all’invio telematico di richieste perché le domande saranno ammesse secondo un criterio valutativo. Il nuovo criterio prenderà in considerazione, nel punteggio da attribuire, le imprese che non hanno mai ricevuto contributi, l’innovazione tecnologica e la sicurezza, l’imprenditoria femminile, la tutela dell’ambiente e la sede nei centri storici. Presso la Confesercenti Foggia, via De Dominicis (via Manfredonia) uno sportello sarà a disposizione di iscritti e non per fornire consulenza sulle modalità e l’istruttoria del Bando.
    L’intervento è stato ripubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia. Sarà aperto dal 27 giugno al 27 settembre 2013. Beneficiari sono i piccoli commercianti dei centri storici e delle vie cittadine tradizionalmente ricche di negozi, ma anche le edicole, i piccoli ristoranti, le pizzerie, i bar, le associazioni tra commercianti di una stessa via o di una stessa strada, i consorzi costituiti tra imprese di commercio al dettaglio o tra commercianti dei mercati rionali. L’esercizio deve essere già costituito e non più grande di 250 mq. Il bando mette a disposizione 6.579.387 euro provenienti da fondi statali (delibera Cipe) e regionali riservati a imprese commerciali. L’obiettivo è permettere ai piccoli commercianti pugliesi di migliorare la propria attività e allo stesso tempo riqualificare e rivitalizzare il sistema distributivo soprattutto nei centri storici e nelle zone urbane a tradizionale vocazione commerciale, compresi i mercati su aree pubbliche. L’intensità dell’aiuto è pari al 50% delle spese ammissibili per gli esercizi singoli e al 70% per le associazioni e i consorzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This