Regione-Territorio

Scossa magnitudo 5.2 scuote Nord Italia


Di:

Epicentro 21 giugno 2013 (statoquotidiano)

MILANO (Reuters) – Una scossa di terremoto di magnitudo 5,2 è stata avvertita intorno a mezzogiorno nel Nord Italia, tra Lombardia, Emilia Romagna, Toscana e Liguria.

Secondo la Protezione civile, l’epicentro è stato localizzato tra i comuni di Fivizzano e Casola in Lunigiana, provincia di Lucca, e Minucciano, in provincia di Massa.

Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, la scossa è stata registrata alle 12.33 con magnitudo 5,2, a una profondità di circa 5 chilometri.

Al momento sono in corso le verifiche da parte della Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile per eventuali danni.

La scossa è stata avvertita distintamente in varie città, tra cui Milano e Parma, dove le scuole sono state evacuate così come gli uffici della Barilla.

GOVERNO.
Il Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Franco Gabrielli, su indicazione del Presidente del Consiglio dei Ministri costantemente informato dell’evoluzione della situazione, sarà domani mattina nelle zone delle province di Massa Carrara e Lucca colpite dal terremoto.

“Siamo stati costantemente in contatto con le strutture di protezione civile delle regioni Toscana, Emilia-Romagna e Liguria che si sono attivate prontamente per dare il necessario supporto alle popolazioni – ha detto Gabrielli -. Le riunioni di domani sul territorio, passata anche la notte, serviranno per fare il punto della situazione prima di tutto con i sindaci e gli amministratori locali e per raccogliere le eventuali richieste di supporto che, nel caso, potranno essere messe in campo dal Servizio nazionale della protezione civile”.

In particolare, il Capo del Dipartimento sarà intorno alle 11 in Lunigiana, per poi spostarsi in Garfagnana.

Redazione Stato

Scossa magnitudo 5.2 scuote Nord Italia ultima modifica: 2013-06-21T18:37:55+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This