Edizione n° 5263
/ Edizione n° 5263

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

Riccardi: devastato cantiere Ipogei Capparelli, sdegno

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
21 Giugno 2014
Manfredonia //

Manfredonia – “ESPRIMO il mio sdegno, la mia indignazione e lo sgomento di fronte all’azione distruttrice e intimidatrice di quegli uomini (!) squallidi, che, l’altra notte, hanno devastato il cantiere per i lavori di valorizzazione di una delle glorie della nostra storia: gli Ipogei Capparelli, situati in un’area archeologica, quella di Siponto, che, dopo decenni di abbandono, stanno per essere consegnati alla fruibilità dei cittadini, dei turisti e degli studiosi”.

“La gravità dell’atto mi mortifica ancora di più, perché vedo in esso il tentativo di persone squallide di vanificare gli sforzi, che con grande fatica e tra mille ostacoli stiamo compiendo per creare percorsi culturali e attrattive turistiche sempre auspicati e ora soltanto in fase di realizzazione. Vorrei che Manfredonia tutta stigmatizzasse questi comportamenti, che non ci appartengono e che offendono la nostra storia di paese tranquillo ed ospitale e che insieme con me esprimesse tutta la solidarietà all’impresa ‘Garibaldi’ per l’attentato subito. Un’impresa, che ha già operato nella nostra città con lavori importanti, rivelando serietà e professionalità ragguardevoli. Auspico anche che le forze dell’ordine mettano tutto il loro impegno e l’alta professionalità per assicurare i responsabili alla giustizia e diano la serenità e la sicurezza necessarie perché i lavori continuino e siano portati termine”.

Lo dice il sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi in una nota stampa del Comune.

Procedono nelle indagini i carabinieri della Compagnia di Manfredonia.

Redazione Stato

Lascia un commento

“Comincia a vivere subito e considera ogni giorno come una vita a sé”. (Lucio Anneo Seneca)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.