Foggia

Nas Foggia sequestrano oltre 26mila uova irregolari (VIDEO)


Di:

Nas Foggia, produzione pasta fresca, sequestro 26mila uova prive di rintracciabilità geografica (archivio)

Foggia – DOPO il recente sequestro di quasi 80 mila uova irregolari, etichettate illecitamente da uno stabilimento nell’area di San Severo (Fg), i carabinieri del NAS di Foggia – comandante Lgt Biagio Manzella – hanno sequestrato oltre 26mila uova pericolose in un capannone industriale per lo stoccaggio e l’imballaggio di uova, del tutto sconosciuto alle autorità di controllo.

Nel corso dell’ispezione igienico sanitaria, svolta con la collaborazione di personale della Asl Foggia, i militari del Nucleo pugliese hanno accertato l’assoluta abusività della struttura, priva di un provvedimento autorizzativo, e l’inadeguatezza dell’attivita’ svolta, che non disponeva neanche dei sistemi di autocontrollo e di rintracciabilita’ del prodotto.

Dagli accertamenti, tuttora in corso, non e’ stato possibile risalire alla provenienza delle uova che, “una volta etichettate con date ed informazioni di fantasia”, sarebbero state distribuite ad esercizi commerciali e mercati rionali della provincia foggiana per la vendita al consumatore. Nel corso dei controlli, sono stati sequestrati quasi 8 mila imballaggi ed un’attrezzatura utilizzata per il confezionamento delle uova e l’applicazione dei falsi dati di commercializzazione, mentre a carico della struttura (sempre in area di San Severo, ma non collegata all’altra già sequestrata) e’ stato adottato un provvedimento di chiusura immediata.


CONTROLLI CC NAS IN TUTT’ITALIA.
Si ricorda che, in concomitanza con l’inizio della stagione estiva, i Carabinieri dei NAS, nell’ambito di una collaudata strategia condivisa con il Ministero della Salute, hanno disposto una vasta azione di controllo tesa a garantire la salubrità degli alimenti distribuiti per il consumo. Nelle ultime settimane i Carabinieri dei 38 Nuclei dislocati sul territorio nazionale hanno effettuato oltre 2.800 ispezioni nei confronti dell’intera filiera agroalimentare, dal settore produttivo a quelli della distribuzione e della ristorazione, rilevando irregolarità nel 37% delle strutture controllate.

Nel corso dei controlli sono state accertate 1.603 violazioni alle normative nazionali e comunitarie che disciplinano l’igiene e la sicurezza degli alimenti, contestate ai 1.090 soggetti responsabili
(di cui 146 denunciati all’Autorità Giudiziaria), nei cui confronti sono stati elevati verbali di violazioni amministrative per circa 1 milione e 500 mila euro.


Coldiretti.
Per le uova in vendita in Italia e’ obbligatorio un sistema di etichettatura che e’ importante verificare sempre. E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare positivamente l’operazione dei carabinieri Nas di Foggia che ha portato al sequestro di oltre 26mila uova pericolose per la salute prive di marchiatura identificativa.

Le uova di gallina – sottolinea la Coldiretti – hanno un sistema di etichettatura obbligatorio che consente di distinguere la provenienza e il metodo di allevamento con un codice che con il primo numero consente di risalire al tipo di allevamento (0 per biologico, 1 all’aperto, 2 a terra, 3 nelle gabbie), la seconda sigla indica lo Stato in cui e’ stato deposto (es. IT), seguono le indicazioni relative al codice ISTAT del Comune, alla sigla della Provincia e, infine il codice distintivo dell’allevatore. A queste informazioni si aggiungono – conclude la Coldiretti – quelle relative alle differenti categorie (A e B a seconda che siano per il consumo umano o per quello industriale) per indicare il livello qualitativo e di freschezza e le diverse classificazioni in base al peso (XL, L, M, S).

VIDEO (21.07.2012)



VIDEO, SEQUESTRO AI DANNI AZIENDA PASTA FRESCA DI SAN SEVERO (06.07.2012)



g.defilippo@statoquotidiano.it

Nas Foggia sequestrano oltre 26mila uova irregolari (VIDEO) ultima modifica: 2012-07-21T08:39:11+00:00 da Giuseppe de Filippo



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This