FoggiaManfredonia

Di Biase: in attivo bilanci Sanitaservice, internalizzazione 2/3 soci


Di:

Foggia – E’ stato firmato venerdì 18 luglio presso la Regione l’accordo per la nuova rete dell’emergenza urgenza. Lo ha comunicato l’assessore alle Politiche della salute, Donato Pentassuglia, nel corso dell’audizione tenuta questa mattina nella III commissione consiliare, presieduta da Dino Marino.

L’accordo prevede una postazione 118 in più rispetto all’assetto attuale e definisce la rete del hub (ospedali che trattano la casistica più complessa) e spoke (centri ospedalieri periferici) con un’attività dei primi fortemente integrata, attraverso connessioni funzionali, con quella dei secondi. L’accordo sarà approvato con una imminente deliberazione della Giunta regionale che andrà anche all’esame della III commissione consiliare e costituirà il presupposto su cui basarsi per la successiva rimodulazione delle rete ospedaliera che deve garantire l’assistenza in emergenza urgenza. E’ il caso, ad esempio, della necessità di sanare situazioni, come quella evidenziata da Giammarco Surico, di 8 cardiologie interventistiche presenti a Bari e nessuna dal capoluogo regionale e Brindisi.

“Non esiste un modello calzante per tutte le province” – ha precisato Pentassuglia -, rispondendo alle richieste dei commissari in ordine alla necessità di omogeneizzare il servizio su tutto il territorio regionale. Sono in corso le verifiche in ordine alle modalità con cui le associazioni di volontariato operano nell’ambito delle convenzioni con le ASL, nel rispetto delle disposizioni previste dalla legislazione vigente.
In precedenza aveva relazionato l’amministratore unico della Sanità service di Foggia, Antonio Di Biase, in merito alle internalizzazione di 2/3 dei soci delle cooperative di volontariato che gestivano il servizio in precedenza. La società in 6 anni di attività presenta i bilanci in attivo e gli utili che si sono registrati, in base ad una riorganizzazione del lavoro con l’introduzione, in particolare, dell’automedica e conseguente affrancamento del personale medico dalle ambulanze, sono stati reinvestiti nell’acquisto di altre ambulanze in leasing (23), nonché di divise e strumentazioni. A fronte del capitale sociale iniziale di 100 mila euro versato dalla ASL FG in sede di costituzione della Sanità service, oggi il patrimonio netto – ha precisato Di Biase – ammonta ad oltre 3 milioni, specificando anche che la realtà di Foggia non può essere sovrapponibile a quella delle altre province.

(In copertina, l’amministratore unico di Sanitaservice, A. Di Biase – Copyright STATOquotidiano)

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Di Biase: in attivo bilanci Sanitaservice, internalizzazione 2/3 soci ultima modifica: 2014-07-21T16:56:22+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This