Manfredonia
Dichiarazioni del consigliere regionale Andrea Caroppo

Garanzia Giovani Puglia, “Un flop, Puglia fanalino di coda”

"La Puglia è riuscita a scoraggiare anche gli scoraggiati, coloro che non sono inseriti in nessun circuito formativo o occupazionale"


Di:

“Il Gruppo regionale, assieme ai giovani di Forza Italia, ha voluto fare ‘un’operazione verità’, smentendo i dati e i toni trionfalistici che la Giunta regionale ha utilizzato per Garanzia Giovani in Puglia. In realtà, si è trattato di un vero e proprio flop”. Così il presidente del Gruppo regionale di Forza Italia, Andrea Caroppo, durante la conferenza stampa di oggi. “Attraverso dati ufficiali –ha aggiunto- diffusi dall’Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori, abbiamo dimostrato che tutti gli indicatori danno la Regione Puglia all’ultimo o al penultimo posto per l’attuazione di questo programma. Un’occasione fondamentale per dare una speranza ai nostri giovani, specialmente ai ‘Neet’, ma su oltre 120 milioni disponibili ne sono stati impegnati solo 72 milioni e siamo avanti solo alla Campania. La Puglia è riuscita a scoraggiare anche gli scoraggiati, coloro che non sono inseriti in nessun circuito formativo o occupazionale. Questo lo abbiamo denunciato oggi in modo chiaro –ha concluso Caroppo- perché, purtroppo, nella nostra Regione continua ad essere più facile sperperare fiumi di danaro pubblico per gli amici degli amici, piuttosto che orientare le risorse per i giovani che ne hanno bisogno”.

“La Giunta parla di successo –ha dichiarato Giandiego Gatta, vicepresidente del Consiglio regionale- ma ha omesso volutamente di diffondere i dati delle altre Regioni. Da una valutazione comparativa, invece, emerge chiaramente il bluff: la Puglia è sempre in fondo alle classifiche per numero di giovani registrati, perché non si è pubblicizzata adeguatamente l’opportunità e perché la percezione dei giovani è stata quella di un programma poco credibile su cui era inutile puntare. Infatti, poco meno del 30% dei giovani pugliesi disoccupati si sono registrati al programma ed anche gli imprenditori hanno manifestato scetticismo nei confronti della misura: solo il 7,63 % delle imprese hanno ritenuto di prendere in carico i giovani registrati. Qui, la Puglia è l’ultima in classifica. Sono risultati pessimi –ha concluso Gatta- frutto di anni di favole e di mistificazioni che anche questo governo regionale non riesce a smentire”. “Chiediamo a Michele Emiliano e alla sua Giunta –ha affermato il consigliere regionale Domenico Damascelli- cosa intendano fare per recuperare terreno sul fronte dell’occupazione giovanile. I dati sono eloquenti: siamo fanalino di coda nella classifica nazionale, la programmazione è a zero e tanto basta per inchiodare la Giunta alle sue responsabilità”. “In un momento di crisi economica come questo –ha dichiarato il coordinatore regionale Fi Giovani, Mimmo Lardiello- e di carenza di risorse, non spendere decine di milioni di euro disponibili è molto grave. Noi torneremo sulla questione, verificando le azioni della Giunta pugliese per reagire ad una fotografia desolante come questa”. “Non c’è niente di concreto –ha detto Vittorio Guastamacchia, dirigente nazionale Fi Giovani- ma c’è solo uno spettacolo di incantatori di serpenti. Peccato che non incanti nessuno, tantomeno i giovani disoccupati a cui il centrosinistra continua a non dare risposte. “Il report di oggi –ha aggiunto Vanna Lacassia, dirigente nazionale Fi Giovani- dimostra che i giovani non siano nelle priorità né del precedente né dell’attuale governo regionale”.

Report Garanzia Giovani DEF

Redazione Stato Quotidiano

Garanzia Giovani Puglia, “Un flop, Puglia fanalino di coda” ultima modifica: 2015-10-21T12:40:23+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • geografo

    Ha ragione il Consigliere, io ho fatto tutto il percorso è non ho ricevuto nessuna chiamata per attivare il tirocinio, credo che sia un flop.


  • tutti a piedi,tranne alcuni

    Da persona che ha seguito tutto l’iter, vi posso confermare, che tutto questo serve solo a foraggiare con soldi pubblici tutte quelle societa’ e ne sono tante, che fanno i colloqui agli aspiranti tirocinanti, e semmai ti capita di andare a fare il tirocinio, a tutte quelle ditte che alla fine del tirocinio stesso, non ti danno manco i soldi che dovresti avere, altro che assunzioni.Un consiglio chiudete gli uffici per L’impiego non servono a nulla, solo a far scaldare la sedia a qualche fannullone……………………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This