ManfredoniaMonte S. Angelo
Come stabilito con recente determina gestionale

Monte Sant’Angelo, ok calendario mensa: 350 pasti giornalieri, spesa 65.000 euro

Approvato per il 2015 il calendario del servizio mensa scuole materne ed elementari statali per un totale di 40 giorni


Di:

Monte Sant’Angelo. CON recente determina gestionale, la Commissione straordinaria del Comune di Monte Sant’Angelo ha approvato per il 2015 il calendario del servizio mensa scuole materne ed elementari statali per un totale di 40 giorni.

In particolare:
– Ottobre dal 21 al 30: giorni 8
– Novembre dal 3 “ 30: giorni 20
– Dicembre dal 1 “ 18: giorni 12.

Di dare atto che i pasti giornalieri ammontano presuntivamente a 350 e che il prezzo a pasto è di € 4,67 iva inclusa al 4%; imputata la spesa presuntiva di € 65.000,00 al Cap. 10405030338 e di € 380,00 all’intervento 10405030339 del bilancio 2015.

ALLEGATI
det_00829_19-10-2015

Redazione Stato Quotidiano

Monte Sant’Angelo, ok calendario mensa: 350 pasti giornalieri, spesa 65.000 euro ultima modifica: 2015-10-21T17:44:48+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
3

Commenti

  • mi chiedo ,ma chi e la commissione straordinaria ?-ma mi rendo conto che la citta’ e in mano ancora a gente che a ricevuto condanne? qui mi rendo conto dei disservizi ai cittadini.se la citta’ e ancora governata da l’oro ,i commissari possono anche tornare a casa.

  • Dispiace che anche di fronte a notizie positive come questa vi sia chi non rinuncia a sparare frasi velenose dettate da rancore personale. Ma avanti così, la strada non è facile, ma i pochi che auspicano un ritorno al passato non l’avranno vinta. I commissari stanno lavorando bene e sono apprezzati, non saranno poche persone cariche di livore che hanno perso posizioni di potere a cambiare il corso delle cose. E dopo il commissari amento forza 5 Stelle!!


  • mamma

    Sono la mamma di una bambina che quest’anno ha iniziato la scuola dell’infanzia e la cosa che subito è balzata alla mia attenzione è la condizione in cui versano le scuole dei nostri figli.Per farla breve abbiamo dovuto portare,tanto per iniziare,fazzolettini,scottex,sapone liquido,risme di fogli,colori e non è finita qua:abbiamo dovuto versare una quota di € 13 per bambino per sopperire a ogni necessità compresa la carta igienica che a quanto pare il comune centellina scrupolosamente.Allora mi chiedo,aldilà della voce di bilancio circa i buoni mensa,quanto le ultime amministrazioni hanno “investito”nelle scuole pubbliche della nostra città?Perché la situazione continua a peggiorare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This