Sport

Foggia calcio, verso la sfida contro il Portugruaro


Di:

stadiozaccheriaFoggia – TOCCATO il fondo si può soltanto risalire, recita una frase famosa.  Dovrà tenerlo bene a mente il Foggia di Porta e Pecchia, di scena domani allo Zacchieria contro il Portugruaro  nel quattordicesimo turno di Lega Pro girone B. La settimana in casa rossonera non è stata certo delle più leggere: prima la sconfitta –  l’ennesima condita da una brutta prestazione – contro il Pescina, poi la riunione in settimana dei soci del sodalizio foggiano, che ha in sostanza confermato l’assenza di un interesse concreto da parte delle forze imprenditoriali della Capitanata per le sorti della compagine pugliese.  Ciò che ne viene fuori è un mix di ansia e incertezza per il futuro, coniugata all’amarezza per il campionato condotto sinora, dove Salgado e compagni navigano pericolosamente nelle acque della zona play-out. Non certo le condizioni ideali per affrontare un impegno importante come quello di domani, dove i satanelli saranno opposti a un’autentica sorpresa del campionato, intenzionata a stupire ancora. Ma Porta e Pecchia sanno che in campo bisognerà mettere da parte ogni malumore e pensare solamente alla vittoria, unico risultato che potrebbe salvare la panchina, nonostante le rassicurazioni sulla loro permanenza venute nei giorni scorsi da Capobianco. Per la gara contro i veneti, i due tecnici foggiani si affideranno ancora al 4-4-2, non senza assenze. Non saranno infatti della partita l’infortunato Torta e lo squalificato Goretti. Coppia centrale dunque affidata al duo Cuomo e Burzigotti, che tornano a far coppia in difesa. Per il resto la squadra è fatta, con Mancino e Di Roberto esterni di centrocampo e D’Amico e Velardi in mezzo, mentre Ferrari e Salgado avranno il compito di far dimenticare lo “zero” in casella-gol registrato contro il Pescina. Dall’altra parte il Portugruaro, reduce dalla vittoria contro il più quotato Taranto, giunge a Foggia con il chiaro intento di non lasciare punti per strada per continuare la rincorsa ai play-off. La squadra di Calori, partita senza i favori del pronostico, sta stupendo molti addetti ai lavori per risultati raggiunti e qualità di gioco. Nonostante in Veneto non siano approdati quest’anno grandi nomi, la compagine bianco-granata fa del collettivo la sua forza, tanto da attirare le attenzioni in laguna, dove il Venezia ha ormai smarrito la leadership calcistica. Per la sfida contro il malandato Foggia, Calori riconfermerà il 4-3-1-2, con gli ex-rossoneri Rossi e D‘Alterio a guidare il reparto difensivo, l’esperienza di Espinal in mezzo al campo e Altinier in avanti. Dirigerà l’incontro il sig. Badalini di Fermo. Sugli spalti non è prevista una consistente cornice di pubblico, complice la contestazione dei tifosi foggiani che non scalderanno gli spalti dello Zaccheria, resi già freddi  dalle basse temperature.

Probabili formazioni:

FOGGIA ( 4-4-2 ): Bindi; Carbone, Cuomo, Burzigotti, Micco; Mancino, D’Amico, Velardi, Di Roberto; Ferrari, Salgado – Indisponibili: Torta, Basta – Squalificati: Goretti

PORTUGRUARO SUMMAGA ( 4-3-1-2 ): Rossi; D’Alterio, Siniscalco, Madaschi, Gotti; Espinal, Scozzarella, Vicente; Cunico; Marchi, Altinier – Indisponibili: nessuno – Squalificati: nessuno

(immagine tratta da picasaweb.google.com)

Foggia calcio, verso la sfida contro il Portugruaro ultima modifica: 2009-11-21T19:56:29+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This