Edizione n° 5307
/ Edizione n° 5307

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

21 dicembre, è il giorno più corto dell’anno: alle 22:48 scatta il solstizio d’inverno

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
21 Dicembre 2022
Attualità // Scienza e Tecnologia //

(TGCOM24), 21 DICEMBRE 2022 – Il giorno più corto dell’anno annuncia l’inizio dell’inverno: questa giornata così breve coincide, infatti, con il solstizio d’inverno, che cadrà esattamente il 21 dicembre alle 22:48 ora italiana.

Contrariamente a quanto comunemente pensato, quindi, non è Santa Lucia, il 13 dicembre, il giorno più corto dell’anno. Il 21 dicembre, infatti, il Sole tramonterà circa 3 minuti dopo, alle 16,44, ma sè sorto anche più tardi, alle 7:37, restando dunque sopra l’orizzonte circa 2 minuti in meno rispetto al 13.

21 dicembre, il giorno più corto e buio dell’anno coincide con il solstizio d’inverno – Il solstizio ritarda ogni anno di circa 6 ore rispetto al precedente, e si riallinea poi ogni quattro anni in corrispondenza dei bisestili, introdotti proprio per evitare lo slittamento delle stagioni rispetto al calendario. Il giorno del solstizio d’inverno è il più corto dell’anno per tutti i luoghi dell’emisfero settentrionale e il più lungo per quelli dell’emisfero meridionale.

Il fenomeno è dovuto all’inclinazione dell’asse di rotazione terrestre e coincide con il momento in cui il Sole, nel suo moto apparente nel cielo, si posiziona nel punto più basso: in questo giorno, quindi, il Polo Sud è rivolto verso la nostra stella, mentre sul nostro emisfero i suoi raggi illuminano una superficie minore di quella che rimane in ombra. Infatti, in una zona compresa tra il Circolo Polare Artico e il Polo Nord, durante il solstizio d’inverno il Sole non sorge affatto, dando luogo a 24 ore di buio.

Gli ultimi giorni dell’anno offrono condizioni piuttosto favorevoli per l’osservazione serale di Mercurio: i momenti migliori saranno proprio tra il 21 e il 24 dicembre, quando il pianeta tramonterà un’ora e 27 minuti dopo il Sole. Migliora nello stesso periodo anche l’osservabilità di Venere, che la sera della vigilia di Natale sarà in congiunzione con la Luna e con Mercurio, mentre a fine anno effettuerà un ‘sorpasso’ su quest’ultimo.

Le stelle cadenti (le Leo Minoridi, le Lincidi e le Ursidi), invece, hanno raggiunto il picco di attività proprio tra 20 e 21 dicembre.

Lascia un commento

“L’intelligenza è la capacità di adattarsi al cambiamento.” Stephen Hawking

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.