ManfredoniaStato news
A cura della Capitaneria di Porto - Guardia Costiera di Manfredonia

Manfredonia, “bianchetto” pronto per vendita illegale: sequestri

Il prodotto sequestrato, dopo gli accertamenti sanitari di rito effettuati dal medico del Servizio Veterinario dell’ASL e su disposizione del Comando della Capitaneria di Porto, è stato distrutto mediante rigetto in mare


Di:

Manfredonia, 22 gennaio 2018. Nei giorni scorsi, i militari della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Manfredonia, dopo un’ intensa attività investigativa, in località Sciale del Rondinelle (Comune di Manfredonia) hanno svolto un’efficace azione di repressione della commercializzazione illegale di prodotti ittici sottomisura, effettuando un consistente sequestro a carico di ignoti di circa 200 Kg di novellame di sarde e alici, cd. “bianchetto”, pronto per essere immesso sul mercato.

Un’operazione in favore della tutela dell’ecosistema marino, per scoraggiare chi ancora pratica la pesca di esemplari non allo stato adulto, intaccando il principio di sostenibilità nello sfruttamento delle risorse marine.

Il prodotto sequestrato, dopo gli accertamenti sanitari di rito effettuati dal medico del Servizio Veterinario dell’ASL e su disposizione del Comando della Capitaneria di Porto, è stato distrutto mediante rigetto in mare, in quanto dichiarato prodotto alimentare del tutto privo di documenti attestanti la rintracciabilità dello stesso prodotto ittico, e quindi non destinabile al consumo umano.

L’attività di repressione posta in essere dagli uomini della Guardia Costiera di Manfredonia contro gli illeciti in materia di pesca e commercializzazione illegale di prodotti ittici sottomisura proseguirà incessante anche nei prossimi giorni in mare e a terra, allo scopo di garantire il rispetto delle leggi e tutelare la salute dei consumatori.

Redazione StatoQuotidiano.it

Manfredonia, “bianchetto” pronto per vendita illegale: sequestri ultima modifica: 2018-01-22T17:33:55+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
5

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This