Edizione n° 5342

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

CONVEGNO “Foibe ed esodo. E’ storia di Guerra”: approfondimento a Trinitapoli

Nel Ricordo si è tenuto il convegno dal titolo “Foibe ed Esodo.E’storia di guerra”, organizzato dal “Comitato 10 Febbraio” cittadino

AUTORE:
Michele Mininni
PUBBLICATO IL:
22 Febbraio 2024
BAT // Cronaca //

Trinitapoli. Nel Ricordo si è tenuto il convegno dal titolo “Foibe ed Esodo.E’storia di guerra”, organizzato dal “Comitato 10 Febbraio” cittadino.

“Basta ripetere gli errori del passato a cui nessuno può dichiararsi estraneo”, ha esordito così il prof. Nicola Neri, docente di storia della Guerra, delle istituzioni militari, dei trattati e politica internazionale”, presso il Dipartimento di Scienze politiche e di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari.

All’evento, tenutosi alla presenza di scolaresche di vari plessi cittadini presso l’Istituto comprensivo Garibaldi-Leone, hanno preso parte Giuseppina Ferri, della commissione straordinaria al Comune di Trinitapoli; Giacomo Triglione, presidente del Rotary Club “Valle dell’Ofanto”; la preside dell’Istituto, Roberta Lionetti; Fiorenzo Patera, consigliere nazionale del Comitato 10 Febbraio; e Giuseppe Beltotto, delegato cittadino del comitato, che ha introdotto i lavori e presentato un breve filmato sulle Foibe.

Durante il convegno, è stato evidenziato che il genocidio delle foibe, in cui furono massacrati fascisti, cattolici, liberaldemocratici, socialisti, donne, anziani e bambini, ha lasciato una ferita profonda nella storia italiana e croata, con un numero di vittime che si stima non inferiore a ventimila. La commissaria Giuseppina Ferri, ha condannato tutte le guerre, in particolare quelle caratterizzate da pulizia etnica, e ha stigmatizzato l’uso della violenza in tutte le sue forme, sostenendo che con il dialogo si possono trovare soluzioni. Ha inoltre sottolineato l’impegno dell’amministrazione comunale per la legalità e la trasparenza.La cerimonia è proseguita con un corteo che ha raggiunto la nuova piazza del Largo del Ricordo, in via Libertà, dove la commissaria Ferri ha deposto una corona di alloro sul monumento alle Foibe. Alla cerimonia ha partecipato anche il senatore Dario Damiani di Forza Italia, annunciando che è in arrivo in Parlamento una proposta di legge per contribuire alle spese dei viaggi di istruzione scolastica.

Michele Mininni

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.