Edizione n° 5342

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

STORIA Nel 1991 si qualificò per il campionato mondiale a Tel Aviv. Storia del foggiano “Saldutto, Over the Top”

Servivano 5 milioni di lire per parteciparvi: tra volo aereo e soggiorno per partecipare all'importante concorso sportivo

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
22 Febbraio 2024
Cronaca // Foggia //

Abano Terme (Padova), 19 ottobre 1991. Dall’album dei ricordi di Giuseppe Saldutto (oggi 52 anni), appare un passato da atleta di culturismo, pesistica, cintura marrone di karate e braccio di ferro ove il giovanissimo atleta foggiano che all’epoca aveva circa 20 anni, si destreggiava in varie parti d’Italia e in Spagna, in gare di braccio di ferro divenendo vice campione italiano nel 1991 nella categoria dei super massimi, ricevendo di diritto dall’Associazione Italiana Braccio di Ferro la partecipazione alla fase mondiale e i campionati europei a Barcellona in Spagna partecipando senza importanti risultati.

Erano gli anni che seguivano al famoso film di Sylverster Stallone “Over the Top” che rese lo sport del braccio di ferro famoso in tutto il mondo e creando atleti in gran parte del pianeta.

In Italia ricordiamo atleti come Emanuele Bruni, di Viterbo pluricampione mondiale per diversi anni, ma anche Alberto Zadro di Padova promotore dello sport, e anche Riccardo Nicolini di Livorno, che proprio a Tel Aviv vinse il titolo mondiale nel 1991, Maristella Avanzini e Patrizia Rossi di Torino, campionesse mondiali, Ermanno Maragon e tanti e altri atleti italiani segnarono la storia del braccio di ferro nel mondo.

Giuseppe Saldutto al ritorno dalla competizione italiana fu premiato dall’allora on. Gianni Mongiello, per aver portato il nome di Foggia a livelli internazionali e anche dal dr. Michele Corcio, dal dr. Franco Galasso, da Alfredo Grassi e il famoso maestro di Karate Mario Pipoli, mentore di Giuseppe Saldutto, anche a Bitonto (Ba) dal maestro Luisini. Anche il famoso allenatore Fabio Capello si congratulò con Saldutto e per scherzo si sfidarono a braccio di ferro.

Nelle manifestazioni sportive in Italia Saldutto veniva presentato già dal 1989 come “la tigre di Foggia”.

Bei tempi per Saldutto, che successivamente nel 1993, lasciò definitivamente lo sport e la passione per la batteria acustica, per dedicarsi completamente alla professione di fotoreporter professionista.

Saldutto ci ha detto: “All’epoca era pericolosa l’area di Tel Aviv. Tutti mi avevano sconsigliato e non avevo la somma di denaro (5 milioni di lire, per il volo aereo e il soggiorno di una settimana in Israele) per partecipare alla gara. Rimasi deluso. Ma la vita va cosi. I miei più che negarmi il denaro, volevano proteggermi da eventuali incidenti che potevano capitare in quel territorio, difficile”. 

Continua Giuseppe Saldutto a distanza di oltre 30 anni: “Bei tempi. Quando sei giovane puoi avere tutto quello che vuoi…Decidere quello che vuoi e vincere sempre…”.    

FOTOGALLERY

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.