Edizione n° 5345

BALLON D'ESSAI

SINDACO // Decaro celebra unione vigilesse, ‘sosteniamo amore e libertà’
23 Maggio 2024 - ore  00:12

CALEMBOUR

PROSTITUZIONE // Bari: baby prostitute, “Si guadagnavano anche mille euro a serata”
22 Maggio 2024 - ore  17:29

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

ARCHIVIAZIONE “Decaro non dà niente…”: infondate frasi pentito su accordi con Decaro, gip archivia

Un pentito aveva detto di avere avuto un incontro col sindaco di Bari e di avere assicurato il suo appoggio elettorale in cambio di posti di lavoro

AUTORE:
Redazione
PUBBLICATO IL:
22 Marzo 2024
Bari // Cronaca //

BARI – Non sono stati raccolti riscontri, e quindi sono state archiviate, le dichiarazioni di un pentito che aveva detto di avere avuto un incontro alla presenza anche del sindaco di Bari e di avere assicurato il suo appoggio elettorale in cambio di posti di lavoro.

I magistrati che indagavano sulla vicenda – che farebbe riferimento a fatti risalenti almeno a 14 anni fa, non hanno trovato riscontri e hanno chiesto quindi l’archiviazione del procedimento.

Archiviazione che è stata disposta dal gip lo scorso ottobre.

La notizia è pubblicata da Repubblica e l’ANSA ne ha avuto conferma.

In un’altra intercettazione nell’ambito dell’inchiesta ‘codice interno’ che ha portato nei giorni scorsi a 130 arresti disvelando casi di voto di scambio politico mafioso, ieri era emerso che due esponenti del clan Parisi parlando tra loro dicevano: “Decaro non dà niente… Quegli altri danno un sacco di soldi”.

I due avrebbero contribuito alla elezione della consigliera Maria Carmen Lorusso al Comune di Bari, con lo schieramento del centrodestra nel 2019.

Lorusso e suo marito Giacomo Olivieri, ex consigliere regionale sono tra le 130 persone arrestate e sono accusati di voto di scambio politico-mafioso perché si sarebbero procurati voti dai clan.

Le indagini hanno anche accertato infiltrazioni mafiose nell’azienda di trasporto pubblico Amtab che è stata quindi messa sotto amministrazione giudiziaria.

Fonti verificate: ANSA //

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.