Edizione n° 5343

BALLON D'ESSAI

CHEF // «Innamoratevi di questo mestiere», dalla Puglia l’appello ai giovani chef di tutt’Italia
20 Maggio 2024 - ore  15:19

CALEMBOUR

ESTATE // Trenitalia, al via il Frecciarossa notturno Milano-Lecce
20 Maggio 2024 - ore  15:26

Iscriviti al canale Whatsapp

Foggia

Manfredonia

Cronaca

Politica

Sport

Eventi

San Severo

Cerignola

IRREGOLARITA' “Giù le mani”. ASE Manfredonia: provvedimenti disciplinari per 5 dipendenti. “Michele Fatone? In pensione dall’1 marzo 2024”

“Restiamo costantemente vigili e pronti a contrastare ogni forma di irregolarità"

AUTORE:
Giuseppe de Filippo
PUBBLICATO IL:
22 Marzo 2024
Cronaca // Manfredonia //

Manfredonia. Questa mattina, a firma dell’amministratore delegato di Ase spa, Massimo Leone,  sono state ufficialmente formalizzate le contestazioni disciplinari nei confronti dei dipendenti coinvolti nel procedimento “Giù le mani”. L’azienda, dopo aver acquisito ed esaminato i documenti della inchiesta ha prontamente adottato i dovuti provvedimenti seguendo le procedure stabilite dal regolamento disciplinare e dalle vigenti normative in materia di diritto del lavoro.

Questa azione testimonia l’impegno di Ase spa a garantire correttezza e legalità all’interno delle proprie dinamiche lavorative.

“Restiamo costantemente vigili e pronti a contrastare ogni forma di irregolarità – ha dichiarato l’A.D. Leone.  La tutela dell’azienda e dei suoi dipendenti rimane la nostra massima priorità e siamo nelle condizioni di intercettare ogni possibile minaccia alla nostra integrità aziendale. Continueremo a vigilare con il massimo rigore su ogni azione che possa mettere a repentaglio l’immagine della nostra azienda che pretende pulizia al suo interno per garantire quella all’esterno”.

ASE MANFREDONIA, screen operazione “Giù le mani”

 

“Con la formalizzazione delle contestazioni disciplinari – aggiunge a StatoQuotidiano.it il dottor Massimo Leone, Amministratore delegato dell’ASE SpA di Manfredonia – contestiamo ai dipendenti comportamenti non conformi. Poi si vedrà, i 5 dipendenti hanno 5 giorni per rispondere e fornire le proprie giustificazioni.

Michele Fatone? E’ in pensione dal primo marzo 2024, dunque non ha ricevuto nessuna contestazione disciplinare.

Come ASE stiamo valutando la possibile costituzione di parte civile nei procedimenti penali per tutelare l’immagine dell’azienda”.

9 commenti su "“Giù le mani”. ASE Manfredonia: provvedimenti disciplinari per 5 dipendenti. “Michele Fatone? In pensione dall’1 marzo 2024”"

  1. Bee incominciate a buttare le mani con la scopa !!!Già avete stancato con sta storia ..500 euro di immondizia ogni anno ,Per svuotare solo i mastelli.

  2. Ringraziamo l’ex Sindaco per aver mandato via Rossi e premiato Racastill. Il politico piu’ scarso visto al Comune, ha pure la faccia di ricandidarsi, dovrebbe solo vergognarsi per come ha ridotto la citta’ -portato in giunta e consiglio comunale.

  3. È una dichiarazione di facciata rimarrà tutto come prima.Anzi dire puttanate,manda l’operatore a pulire via canosa che non viene uno operato da una vita,noi non paghiamo la tari solo per svuotare i mastelli,paghiamo anche per pulire le strade

  4. Sono andato via dalla mia città circa 14 anni fa per il disgusto che provavo a viverci ma la trovo ancora più degradata .mi rattrista davvero

Lascia un commento

Non ci resta tanto tempo. Il sogno non diventa realtà da solo: bisogna corrergli dietro. (Carlito’s Way)

Anonimo

StatoQuotidiano sei tu!

StatoQuotidiano, fondato nell'ottobre 2009, si basa sul principio cardine della libertà d'informazione, sancita dall'art. 21 della Costituzione.

Il giornale si impegna ad ascoltare la comunità e a fornire informazione gratuita, senza sostegno di classi politiche o sociali.

Ai lettori che ci seguono e si sentono parte di questo progetto, chiediamo un contributo simbolico, per garantire quella qualità che ci ha sempre contraddistinto!

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce, articoli, video, foto, richieste, annunci ed altro.

Compila il modulo con i tuoi dati per inviare segnalazioni, denunce o disservizi.

Compila il modulo con i tuoi dati per promuovere la tua attività locale, pubblicizzare un evento o per proposte di collaborazione.

Nessun campo trovato.