Manfredonia

Lotta evasione, rideterminato aggio IMU per banche dati


Di:

Entrata uffici comunali, chiostro Palazzo San Domenico (ST-CM/MF)

Manfredonia – CON recente delibera di Giunta, rimodulato il contratto di servizio tra il Comune e la Gestione tributi Spa, con approvazione dello schema di convenzione per l’implementazione delle banche dati catastali e cartografiche,finalizzato all’intensificazione della Lotta all’evasione ed elusione fiscale.

Per l’implementazione delle banche dati, la Gestione Tributi S.p.A. dovrà porrà in essere, di concerto con il Comune, in particolare con gli uffici tecnici, “ tutto quanto necessario per la sua attuazione, così come stabilito nello schema di convenzione”. “Per garantire una equa remunerazione del capitale investito per l’implementazione delle banche dati”, come scritto nella relazione dell’assessorato al ramo, si è stabilito di “procedere alla rideterminazione della misura dell’aggio da applicarsi all’IMU spontanea 2013 e alle attività di accertamento dell’IMU che dovranno porsi in essere sin dal 2013”, con applicazione “sin da ora” di “un aggio dell’8,20% sull’IMU spontanea 2013, salvo conguaglio da determinarsi sulla base delle riscossioni, attese le modifiche all’impianto normativo dell’imposta; con conferma della misura dell’aggio del 9,99% sulle sole riscossioni IMU derivanti da attività di lotta all’evasione ed elusione fiscale, anno di imposta 2012 e seguenti”. Per la riscossione Imu spontanea, anno di competenza 2012:, aggio fissato al 6,00%.

“Il progetto costituisce lo strumento attraverso il quale dovranno essere raccolte e gestite informazioni territoriali, catastali e cartografiche, e che, incrociate con altre banche dati di natura tributaria e anagrafica, consentiranno di creare relazioni utili per migliorare l’efficacia e l’efficienza delle attività di accertamento tributario”.

FOCUS GESTIONE TRIBUTI. Si ricorda che Delibera del Consiglio Comunale n. 59 del 19 luglio 2006 l’Ente aveva stabilito di promuovere la costituzione di una società per azioni a prevalente capitale pubblico locale per la gestione delle entrate comunali; a seguito dell’espletamento della gara ad evidenza pubblica era stato individuato il socio, Società AIPA S.p.A., per la costituzione della società mista; il 29 ottobre 2007, tra il Comune di Manfredonia e la Società AIPA S.p.A., è stato stipulato l’atto costitutivo della Società per Azioni denominata “Gestione Tributi S.p.A.”, iscritta al registro delle imprese di Foggia in data 8 novembre 2007 al n. 255904; alla Gestione Tributi S.p.A. spetta l’attività di gestione delle entrate tributarie e patrimoniali, di cui è titolare il Comune di Manfredonia.

La citata rideterminazione rientra in quanto previsto negli articoli del Capitolato per la Gestione delle entrate tributarie, extratributarie e patrimoniali, che tra l’altro all’art.6 stabilisce che “il corrispettivo del servizio (aggio) deve essere rapportato all’ammontare lordo riscosso a titolo di tributi”, inoltre “nel caso di variazioni superiori al 10% di aliquote, tariffe, agevolazioni e/o esenzioni, deliberate dal Comune o stabilite per legge nel corso del contratto , l’aggio ed il minimo garantito di cui al presente articolo dovranno essere ragguagliati in misura equa al maggiore o minore ammontare della riscossione derivante dalle dette variazioni”.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Lotta evasione, rideterminato aggio IMU per banche dati ultima modifica: 2013-06-22T10:03:15+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti

  • Ma l’aggio così rideterminato è comprensivo dell’IVA o va ancora aggiunta?
    In quest’ultimo caso anche il provvedimento di rideterminazione dell’aggio è solo fittizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This